Connect with us logo La Voce del Trentino

La Sfera e lo Spillo

Il Milan (in dieci) supera la Samp e aggancia il Napoli

Pubblicato

il

Nel posticipo del sabato sera va in scena l’incontro tra la Sampdoria collocata nelle zone basse della classifica e i Campioni d’Italia.

Il Milan dopo la vittoria nel derby meneghino e il pareggio contro il Salisburgo, al debutto in Champions League, è a caccia di punti e della prima vittoria esterna stagionale.

Pubblicità
Pubblicità

L’ATMOSFERA

In riva al fiume Bisagno, sabato 10 settembre 2022 (ore 20.45), il cielo è sereno, il manto erboso è in discrete condizioni e la temperatura di 26 gradi centigradi.

L’ARBITRO

Il fischietto dell’incontro è affidato a Michael Fabbri della Sezione AIA di Ravenna, di professione impiegato.

Gli assistenti sono Liberti e Del Giovane, quarto uomo Massa, al VAR Abisso, assistente VAR Longo.

Pubblicità
Pubblicità

LA DISTINTA

Le formazioni ufficiali:

Marco Giampaolo disegna il modulo 4-1-4-1 con Caputo unica punta.

SAMPDORIA: Audero; Bereszynski (cap) (58’ Gabbiadini), Ferrari, Murillo, Augello; Villar (85’ Vieira); Leris, Rincon, Sabiri, Djuricic (77’ Verre); Caputo (77’ Quagliarella)

Stefano Pioli risponde con il classico 4-2-3-1 con Podega e Tonali nel mezzo.

MILAN: Maignan; Calabria (cap), Kalulu, Kjaer, Theo Hernandez; Tonali, Pobega (77’ Vranckx); Messias (58’ Tomori), De Ketelaere (70’ Bennacer), Leao; Giroud

IN DIRETTA

La partita è trasmessa in diretta su DAZN, telecronaca è di Edoardo Testoni e il commento tecnico di Massimo Gobbi. Su SKY Sport Calcio la telecronaca è di Riccardo Gentile con il supporto di Luca Marchegiani.

SPUNTI DI CRONACA   

Pronti e via. Qualche giro di orologio e Rafael Leao si presenta davanti ad Audero.

Junior Messias chiude nel sacco doriano dopo una ripartenza orchestrata da Leao, in collaborazione con Giroud e De Ketelaere.

Il Milan è già in vantaggio al minuto 6; nella circostanza, sul tiro di Messias, il portiere Audero non appare irreprensibile.

I padroni di casa reagiscono e Djuricic scalfisce il montante di Maignan.

Leao pennella un cross nel cuore dell’area doriana e De Ketelaere insacca. Interviene il Var e l’arbitro Fabbri, dopo aver visionato le immagini al video, annulla per fuorigioco di Giroud (questione di centimetri).

Sul finire della prima frazione di gioco Audero salva la propria porta sulla deviazione sotto misura del francese Giroud.

Dopo la ricreazione Fabbri espelle (doppia ammonizione) Rafael Leao sugli sviluppi di una rovesciata nel cuore dell’area doriana. Il portoghese colpisce al volto Ferrari e finisce negli spogliatoi.

Stefano Pioli ridisegna il Milan per sopperire all’uomo in meno.

Il tempo di annotare le modifiche tattiche sul green e Filip Djuricic segna di testa sotto la gradinata sud.

Il Var richiama Fabbri al monitor a visionare un fallo di mano dell’ex romanista Villar sul colpo di testa di Giroud.

L’arbitro di Ravenna concede il penalty. Sul dischetto si presenta l’ex attaccante del Chelsea che insacca sotto la traversa.

Nel finale Verre colpisce il palo rossonero, in seguito Gabbiadini spedisce la sfera a lato.

Il forcing finale dei blucerchiati è rabbioso e il Milan finisce in affanno.

Sono sette minuti di recupero poi Fabbri decreta la fine delle ostilità.

IL TABELLINO

Sampdoria-Milan (1-2)

Reti: Messias (M) -al minuto 6-, Djuricic (S) -al minuto 57’- Giroud (M) su rigore -al minuto 67’-

Ammoniti; Leao (M), Villar (S), Ferrari (S), Quagliarella (S), Augello (S), Leris (S)

Espulso: Leao (M), Marco Giampaolo (S)

UP and DOWN

Olivier Giroud è sugli scudi. L’ariete rossonero combatte con piglio e carattere. Stefano Pioli sale in cattedra. Nel complesso, è buona la prestazione della squadra doriana.

-RISULTATO di oggi

Napoli-Spezia (1-0)

Inter-Torino (1-0)

Il Milan (in dieci) supera la Samp e aggancia il Napoli.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Archivi

Categorie

di Tendenza