Connect with us logo La Voce del Trentino

La Sfera e lo Spillo

I “Bagai” stendono la ”Vecchia Signora”

Pubblicato

il

Il Monza vince la prima partita in Serie A.

In settimana il club brianzolo ha sollevato dall’incarico (di allenatore) Giovanni Stroppa, il condottiero della storica promozione nella massima serie.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo il pareggio deludente di Lecce (primo punto in classifica) la società ha promosso e nominato Raffaele Palladino sulla panca dei “bagai”.

L’ex giocatore di Genoa e Juventus era il coach della Primavera biancorossa. Il debutto del tecnico campano sulla panchina biancorossa (in Serie A) è da incorniciare e raccontare ai posteri.

Il cambio doloroso ha portato 3 punti pesanti risollevando la classifica deficitaria. Contro la Juventus di Massimiliano Allegri, squalificato e costretto a vedere il match dalla tribuna, il Monza esce dal green vittorioso.

I biancorossi sfoderano la prestazione gagliarda e di carattere. La reazione dei giocatori di Palladino è vemente e rispondono sul campo alle copiose critiche della stampa.

La rete della vittoria porta la firma del “Vichingo”, Christian Gytkjaer che devia sotto misura, insaccando alle spalle del portiere bianconero Perin.

Pubblicità
Pubblicità

Il danese subentrato a Dany Mota sblocca lo score e piega le resistenze della Vecchia Signora.

Pablo Mari dirige con superbia e maestria il pacchetto arretrato supportato dall’ottimo Izzo. La mediana dei padroni di casa è ben orchestrata da Rovella e Sensi. In porta Palladino conferma Di Gregorio con Cragno che finisce in panchina.

I bianconeri privi di Cuadrado e Milik confezionano una gara abulica e senza nerbo.

Assenze a parte, rimane 10 uomini per l’espulsione di Angel Di Maria (dal minuto 40); l’argentino è ingenuo e maldestro allargando il braccio su Izzo con Maresca che gli sventola il cartellino rosso.

I piemontesi sono apparsi fuori giri; Dusan Vlahovic è isolato e Kostic sulla fascia non graffia.

Il Monza vince con merito. La Juventus è indolente e pigra. Massimiliano Allegri deve cambiare marcia e raddrizzare una stagione che, al momento, risulta essere negativa.

I “Bagai” stendono la ” Vecchia Signora”.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Archivi

Categorie

di Tendenza