Connect with us logo La Voce del Trentino

Arrampicata

Smarano Climbing, la gioia di arrampicare insieme

Pubblicato

il

L’arrampicata sportiva è una disciplina per tutti, grandi e piccini. E in parete, inutile dirlo, ci si diverte un sacco.

È con questo spirito che la Smarano Climbing, associazione che si occupa di divulgare questo sport appassionante e che coinvolge circa 60 ragazze e ragazzi, porta avanti con impegno e dedizione la propria attività.

La tradizionale festa sociale, tenutasi nei giorni scorsi a Smarano, frazione di Predaia, è stata l’occasione per stare insieme e gustare le castagne in compagnia, ma anche per presentare la squadra agonistica e i gruppi di arrampicata.

La società presieduta da Carlo Zottele promuove in maniera sana e divertente una disciplina in continua espansione soprattutto grazie alle possibilità offerte dalla palestra di Smarano, dove può disporre di una struttura boulder e una lead, inaugurata lo scorso anno. Nel periodo estivo, poi, non mancano le uscite all’aria aperta.

Per i più piccoli, dai 5 anni in su, vengono organizzati i gruppi di arrampicata: i bimbi e ragazzi sono seguiti dagli istruttori Fasi (Federazione Arrampicata Sportiva Italiana) Massimo Pindo e Petra Fischer e attraverso le tecniche del gioco hanno modo di approcciarsi alla disciplina.

Per gli adulti, invece, vengono proposti dei corsi di diversi livelli, ma la vera novità di quest’anno è la squadra agonistica, che vede 8 atleti (Nora, Milena, Giada, Mattia, Martino, Sebastiano, Tobias e Fabrizio) gareggiare nelle varie categorie dall’under 14 all’under 20.

Il progetto vede l’impegno di Eddy Susat come coordinatore, dei tecnici Michele Uber, Nicola Dallatina e Stefano Menegardi e del preparatore atletico Francesco Rizzardi.

Importante è inoltre l’apporto dei collaboratori Rudi Ognibeni e Cristian Sesureac, oltre al contributo fondamentale del responsabile finanziario Massimo Pindo, che segue la parte burocratica.

«Il campionato è già iniziato – spiegano i membri della Smarano Climbing – e per quest’anno le aspettative a livello sportivo non sono altissime: ci teniamo che i ragazzi comincino con l’imparare la disciplina, la concentrazione, a fare gruppo. Vogliamo ringraziare l’amministrazione comunale di Predaia, presente alla festa sociale con il vicesindaco e assessore allo sport Gualtiero Walter Rizzardi, e tutti gli sponsor che ci sostengono nell’attività, in particolare Lucia Maria Melchiori».

Per avvicinarsi a questa avvincente disciplina, o semplicemente per avere qualche informazione in più, è possibile consultare il sito www.smaranoclimbing.it

Archivi

Categorie

di Tendenza