Connect with us logo La Voce del Trentino

Moto

Cairoli vince il MXGP di Pietramurata. A Hofer la classe MX2. Nel weekend di nuovo in pista in Trentino

Pubblicato

il

Pietramurata (TN), 27 ottobre 2021 – Gare fantastiche in terra trentina, ricche di colpi di scena con le emozioni che non finivano mai cambiando anche ad ogni manche la situazione in classifica mondiale MXGP 2021. 

Dopo il doppio zero dello scorso weekend sempre sulla pista Ciclamino del Moto Club Arco, Antonio Cairoli (Red Bull Ktm Factory Racing) ha cambiato la condotta per questo MXGP di Pietramurata 2021. Proprio il siciliano oggi ha fatto suonare l’inno d’Italia a Pietramurata, conquistando la vittoria del GP grazie a un terzo posto e una bellissima vittoria dopo una gara condotta interamente, servita certo per rimpinguare la classifica ma anche per il morale dopo i due zeri fatti registrare al Ciclamino domenica scorsa.

Secondo assoluto dietro a Cairoli ha chiuso la giornata di questo quindicesimo GP il campione uscente Tim Gajser (Team HRC – Honda) che ha sommato un secondo e un terzo posto nelle due manche, precedendo sul podio di giornata il francese Romain Febvre (Monster Energy Kawasaki Racing Team) con una vittoria in gara uno e un quinto posto nella seconda. Solo undicesimo l’olandese Jeffrey Herlings (Monster Energy Kawasaki Racing Team) costretto al ritiro in gara uno dopo una caduta in partenza, alla quale ha risposto con un quarto posto in gara due. Chiude in p12 il poliziotto viterbese Alessandro Lupino (MRT Racing Team – Ktm). 21° di giornata per Alberto Forato (SM Action Racing Team Yuasa Battery). 

In classe MX2 l’austriaco Rene Hofer (Red Bull Ktm Factory Racing) vince il suo primo round dell’anno in ragione di un quarto posto nella prima finale e una bella vittoria in gara due. Sul gradino intermedio del podio porta a termine questo round il belga Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory MX2 Team) con un secondo in avvio e un sesto nella manche conclusiva nonostante una caduta dopo un contatto con Tom Vialle (Red Bull Ktm Factory Racing), che ha avuto la peggio essendo ricorso agli accertamenti sanitari che per fortuna non hanno riscontrato gravità.

Lo spagnolo Ruben Fernandez (Honda 114 Motorsport) finisce con un buon terzo posto assoluto sommando un terzo e un quinto posto, mentre Mattia Guadagnini (Red Bull Ktm Factory Racing) è quarto con un undicesimo e un secondo nelle due manche. Tredicesima posizione per Gianluca Facchetti (Ktm) a due lunghezze da Andrea Adamo (SM Action Racing Team Yuasa Battery).
Al crossdromo del Ciclamino torneranno a confrontarsi di nuovo sabato i giovani del campionato europeo delle classi EMX125 e EMX250, mentre domenica saranno di nuovo i top riders del mondiale MXGP e MX2 a scendere in pista per l’ultimo round trentino che assegnerà il GP del Garda 2021. 

Gara-1 MXGP: Lo spagnolo Jorge Prado (Red Bull Ktm Factory Racing) scatta davanti a Tim Gajser (Team HRC – Honda) e Antonio Cairoli (Red Bull Ktm Factory Racing), mentre Herlings cade alla prima curva ed è costretto al ritiro per un guasto alla moto.

Nei giri successivi Gajser passa al comando e anche il progressivo Romain Febvre (Monster Energy Kawasaki Racing Team) supera Prado. Dietro, Cairoli mostra un bel ritmo e sale dal quinto posto sino a superare il francese e il compagno di team, Prado. Al 17° passaggio Febvre passa Gajser, lo sloveno prova a resistere ma tre giri più tardi il francese taglia il traguardo per primo davanti allo sloveno. Cairoli finisce sul podio con un terzo che riscatta solo parzialmente la prova sfortunata di domenica scorsa.

Pubblicità
Pubblicità

Spettacolo alle spalle del gruppetto di testa con Jeremy Seewer (Monster Energy Yamaha Factory MXGP) che dopo diversi attacchi riesce a superare Prado ma non senza resistenze e chiudono nell’ordine.

Cambia anche la situazione in graduatoria provvisoria con Febvre che passa in testa per un solo punto su Herlings.

Gara-2 MXGP: Cairoli sorprende tutti e con una partenza decisa stacca l’holeshot e si porta al comando davanti a Seewer e Prado, con Herlings, Febvre, Coldenhoff e Gajser nella top ten. Mentre Cairoli stacca giri veloci. Alle sue spalle Febvre supera Prado, con quest’ultimo che scivola poco dopo e perde molte posizioni prima di ritirarsi.

Dietro al siciliano la situazione è in continua evoluzione con Seewer sempre alle sue spalle, quindi Coldenhoff, Gajser, Herlings, Febvre. 
A cinque giri dal termine Gajser passa Coldenhoff e si porta in terza posizione. Intanto Cairoli raggiunge per primo il traguardo e riscatta nel migliore dei modi la brutta prova di domenica aggiudicandosi la manche e il Gran Premio di Pietramurata 2021.
Seconda posizione in gara per Jeremy Seewer e terzo Tim Gajser, che conquista anche la seconda posizione assoluta. 

Gara-1 MX2: Scatta bene Tom Vialle (Red Bull Ktm Factory Racing) al via della prima manche riservata alla classe MX2, lasciandosi alle spalle Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory MX2 Team), e il tedesco Simon Laengenfelder (Diga Procross Gas Gas Factory Racing), poi superato da Ruben Fernandez (Honda 114 Motorsport).

Dopo una partenza oltre la decima posizione il leader francese Maxime Renaux (Monster Energy Yamaha Factory MX2 Team) viene spinto fuori in curva da un altro concorrente e perde alcune posizioni.

Pubblicità
Pubblicità

Mattia Guadagnini (Red Bull Ktm Factory Racing) non parte benissimo ma poi peggiora la situazione transitando addirittura 24° al secondo passaggio a seguito di una caduta.
Vialle si aggiudica la manche dopo 20 giri al comando, mentre dietro il terzetto composto da Geerts, Fernandez e dall’austriaco Rene Hofer (Red Bull Ktm Factory Racing) rimangono nell’ordine sino alla bandiera a scacchi. Guadagnini risale sino all’undicesimo posto a due lunghezze da Gianluca Facchetti (Ktm) che a sua volta precede Giuseppe Tropepe (Milionair Racing Team – Husqvarna).


Gara-2 MX2: Schizza di nuovo in testa Tom Vialle anticipando Jago Geerts e Mattia Guadagnini.
Prima della fine del giro inaugurale i due di testa dopo un contatto cadono entrambi e ne approfitta l’austriaco Rene Hofer portandosi subito al comando davanti a Guadagnini e Laengenfelder.
Hofer, Guadagnini e l’austriaco Jed Beaton (Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing MX2) continuano davanti a tutti, con l’austriaco in fuga per assicurarsi un buon margine di sicurezza, mantenuto sino al 19° giro con la situazione rimasta invariata nelle posizioni a podio. Alle spalle dei tre protagonisti ha concluso il leader di campionato Maxime Renaux il quale precede Ruben Fernandez e Jago Geerts, risalito dalla diciassettesima posizione dopo la caduta con il francese Vialle, che al contrario è stato costretto al ritiro.

CLASSIFICHE

MXGP – Grand Prix Race 1 – Classification (top ten): 1. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), 34:48.910; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:01.008; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:25.488; 4. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:34.807; 5. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:44.780; 6. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:45.729; 7. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:54.647; 8. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:56.661; 9. Henry Jacobi (GER, Honda), +0:59.380; 10. Jeremy Van Horebeek (BEL, Beta), +1:00.160.
MXGP – Grand Prix Race 2 – Classification (top ten): 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 35:08.916; 2. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:02.601; 3. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:04.915; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:07.054; 5. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:10.463; 6. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:15.671; 7. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:46.087; 8. Brian Bogers (NED, GASGAS), +0:51.388; 9. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:52.602; 10. Pauls Jonass (LAT, GASGAS), +1:04.312.

MXGP – GP Classification (top ten): 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 45 points; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 42 p.; 3. Romain Febvre (FRA, KAW), 41 p.; 4. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 40 p.; 5. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 29 p.; 6. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 27 p.; 7. Ben Watson (GBR, YAM), 27 p.; 8. Brian Bogers (NED, GAS), 23 p.; 9. Henry Jacobi (GER, HON), 22 p.; 10. Jeremy Van Horebeek (BEL, BET), 20 p.

MXGP – World Championship Classification (top ten): 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 573 points; 2. Romain Febvre (FRA, KAW), 572 p.; 3. Tim Gajser (SLO, HON), 570 p.; 4. Jorge Prado (ESP, KTM), 473 p.; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 464 p.; 6. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 451 p.; 7. Pauls Jonass (LAT, GAS), 391 p.; 8. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 369 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 266 p.; 10. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 266 p.

MXGP – Manufacturers Classification: 1. KTM, 707 points; 2. Honda, 579 p.; 3. Kawasaki, 577 p.; 4. Yamaha, 501 p.; 5. GASGAS, 437 p.; 6. Husqvarna, 293 p.; 7. Beta, 185 p.


MX2 – Grand Prix Race 1 – Classification (top ten):
 1. Tom Vialle (FRA, KTM), 34:41.767; 2. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:03.130; 3. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:24.303; 4. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:34.007; 5. Isak Gifting (SWE, GASGAS), +0:47.625; 6. Wilson Todd (AUS, Kawasaki), +0:52.367; 7. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:56.819; 8. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +1:09.296; 9. Simon Laengenfelder (GER, GASGAS), +1:13.583; 10. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +1:14.997.

MX2 – Grand Prix Race 2 – Classification (top ten): 1. Rene Hofer (AUT, KTM), 34:01.864; 2. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), +0:03.794; 3. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:06.959; 4. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:15.281; 5. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:19.676; 6. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:26.530; 7. Simon Laengenfelder (GER, GASGAS), +0:27.819; 8. Andrea Adamo (ITA, GASGAS), +0:37.666; 9. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:42.146; 10. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +0:44.194.

MX2 – GP Classification (top ten): 1. Rene Hofer (AUT, KTM), 43 points; 2. Jago Geerts (BEL, YAM), 37 p.; 3. Ruben Fernandez (ESP, HON), 36 p.; 4. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 32 p.; 5. Maxime Renaux (FRA, YAM), 32 p.; 6. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 26 p.; 7. Jed Beaton (AUS, HUS), 25 p.; 8. Wilson Todd (AUS, KAW), 25 p.; 9. Tom Vialle (FRA, KTM), 25 p.; 10. Mikkel Haarup (DEN, KAW), 22 p.

MX2 – World Championship Classification (top ten): 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 595 points; 2. Jago Geerts (BEL, YAM), 508 p.; 3. Tom Vialle (FRA, KTM), 492 p.; 4. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 475 p.; 5. Jed Beaton (AUS, HUS), 454 p.; 6. Rene Hofer (AUT, KTM), 436 p.; 7. Thibault Benistant (FRA, YAM), 384 p.; 8. Kay de Wolf (NED, HUS), 384 p.; 9. Ruben Fernandez (ESP, HON), 364 p.; 10. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 271 p.

MX2 – Manufacturers Classification: 1. KTM, 676 points; 2. Yamaha, 662 p.; 3. Husqvarna, 510 p.; 4. Kawasaki, 423 p.; 5. Honda, 405 p.; 6. GASGAS, 365 p.; 7. TM, 14 p.

Archivi

Categorie

di Tendenza