Connect with us logo La Voce del Trentino

Tiro

Tiro con l’arco: Elisa Roner vince il bronzo a Porec

Pubblicato

il

Dal 15 al 21 marzo a Porec (Croazia) si è svolta l’European Gran Prix, prima gara internazionale del 2021, che ha visto la partecipazione di tre atleti dell’A.D.P.  Kosmos Rovereto: Elena Tonetta, Elisa Roner e Jesse Sut in maglia azzurra per rappresentare l’Italia.

Tra gli atleti trentini partecipanti, è salita sul podio la più giovane Elisa Roner classe 2001, che conferma tutte le sue qualità e il suo potenziale dimostrando grande personalità e sangue freddo nella finale per il bronzo vinta contro la turca Ayse Bera Suze.

Pubblicità
Pubblicità

La vittoria finale, al termine delle 5 volée, segna sullo score 143-137 per la junior azzurra, nonostante che l’avversaria sia partita meglio chiudendo i primi due parziali in vantaggio: 29-28 e 28-27 che le valgono i 2 punti di vantaggio (57-55) ma Elisa Roner non si è demoralizza ed ha mantenuto alta la concentrazione.

Il vento e una temperatura molto rigida, che non superava i 4° gradi, hanno creato qualche problema anche alla Suze e in questi frangenti l’azzurrina è stata pronta ad approfittarne, mantenendo le sue frecce nel giallo e andando a ribaltare la situazione nella terza volée portandosi avanti sull’84-82 con un parziale nettamente a suo favore (29-25).

Nella quarta serie la Roner sfodera un eccellente 30-26 che toglie ogni velleità di rimonta all’atleta turca, andando poi a chiudere il quinto parziale in parità 29-29. 

Roner a termine dell’evento: “finalmente sono tornata a gareggiare in una competizione internazionale ed è bellissimo aver ottenuto anche una medaglia. Non mi aspettavo questo freddo e vento, mi attendevo un clima più caldo, ma va benissimo così. Era importante tornare in gara dopo tanto tempo lontana dagli eventi internazionali e sono soddisfatta della mia condizione atletica: la concorrenza era alta, tutti volevano ottenere un successo e per me, che sono ancora una junior, si tratta di un grande risultato. Dopo una finale per il bronzo per me molto emozionante concludo questa trasferta con un terzo posto, che vorrei dedicare a tutte le persone che mi sono sempre vicine e che in questo anno difficile mi hanno incoraggiato a fare del sempre mio meglio, in primis la mia famiglia, il mio tecnico personale Fontana Iosè che si spende quotidianamente per la mia preparazione”

Pubblicità
Pubblicità

Archivi

Categorie

di Tendenza