Connect with us logo La Voce del Trentino

Motori

Rigo verso il Master Show – Terra Dei Piloti

Pubblicato

il

Borgo Valsugana (TN), 06 Giugno 2022 – È l’evento più atteso dell’anno per i piloti del mondo N5 Italia, il Master Show – Terra dei Piloti, ed il prossimo fine settimana Riccardo Rigo scenderà in campo per confermare quanto di buono già dimostrato durante questo inizio di stagione.

Vincitore sia sugli asfalti del Sanremo che sugli sterrati dell’Adriatico il pilota di Borgo Valsugana marcherà il terzo cartellino di presenza stagionale nel Trofeo N5 Italia, chiaro l’intento di allungare in testa ad una serie che lo vede attualmente incontrastato dominatore con ventinove lunghezze di margine su Paris e Porro, primi inseguitori a precedere Bizzozero. 

Pubblicità
Pubblicità

L’appuntamento di Talacchio raddoppierà la posta in palio, facendo parte di un elenco di tappe a coefficiente maggiorato, a quota quattro, per un Trofeo Open N5 che vede il portacolori della Scuderia Malatesta al comando delle operazioni, ottanta i punti di vantaggio su Camporese.

“Arriviamo all’evento di Talacchio con una situazione di classifica a nostro favore” – racconta Rigo – “perchè siamo in testa sia al Trofeo N5 Italia, primo obiettivo di stagione, che al Trofeo Open N5 con un buon margine. Nella massima serie abbiamo ottenuto due vittorie su altrettante partecipazioni quindi è naturale che ci piacerebbe poter continuare con un altro risultato positivo qui. Staremo a vedere perchè si tratterà di una tipologia di gara alternativa.”

Rispolverando una formula che ha reso celebre il Motorshow di Bologna, indimenticabile il suo Memorial Bettega tutt’ora nel cuore degli appassionati, il Terra dei Piloti si svilupperà in una sfida ad inseguimento, completamente su fondo asfaltato, nella quale i migliori protagonisti del panorama N5 Italia si sfideranno, testa a testa, compreso un Rigo che tornerà alla guida della Citroen DS3 N5 curata da Power Brothers ma con il sedile di destra orfano di Daiana Darderi.

“Dopo tanto tempo” – sottolinea Rigo – “tornerò a correre senza un navigatore perchè la formula del Terra dei Piloti è molto simile al Memorial Bettega, quello che si correva al Motorshow di Bologna. Lo ho fatto un paio di volte, più di vent’anni fa, ma devo dire che non è mai stato il genere di gare che prediligo. Cercheremo comunque di ottenere il massimo.”

Si partirà Venerdì 10 Giugno, in serata, per la sessione di shakedown che consentirà ai concorrenti di prendere confidenza con il tracciato, non avendo a disposizione il navigatore.

Pubblicità
Pubblicità

Sabato via alle qualifiche per poi passare, a ridosso di cena, con la prima batteria di gara.

Domenica mattina scatterà il semaforo verde su gara 2 e gara 3, puntando dritti alla zona più calda di questa seconda edizione del Master Show che si aprirà con le semifinali, appena dopo l’orario di pranzo, e che si concluderà, verso la metà del pomeriggio, con l’atto finale.

“Dobbiamo solo continuare a crescere” – conclude Rigo – “come già stiamo facendo, grazie al lavoro dei fratelli Colonna ed al supporto della Scuderia Malatesta. Dobbiamo fare punti.”

Archivi

Categorie

di Tendenza