Connect with us logo La Voce del Trentino

La Sfera e lo Spillo

Il Milan schianta l’Inter nel derby: super Leao, Maignan insuperabile

Pubblicato

il

Nel salotto meneghino del Giuseppe Meazza si gioca il derby. I rossoneri e i nerazzurri si scontrano per la stracittadina numero 177 in Serie A.

La Beneamata ha vinto 67 volte, 53 i successi del Diavolo.

Pubblicità
Pubblicità

L’ATMOSFERA

Sotto le guglie del Duomo, sabato 3 settembre 2022 (ore 18.00), il cielo è nuvoloso, il manto erboso è in perfette condizioni e la temperatura di 26 gradi centigradi.

IN DIRETTA

La partita è trasmessa in diretta su DAZN, la telecronaca è di Pierluigi Pardo e il commento tecnico di Massimo Gobbi.

L’ARBITRO

Pubblicità
Pubblicità

Il fischietto dell’incontro è affidato a Daniele Chiffi della Sezione AIA di Padova.

Gli assistenti sono Meli e Peretti, quarto uomo Marcenaro, al VAR Di Paolo, assistente VAR Paganessi.

LA DISTINTA

Ecco le formazioni ufficiali:

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (83’ Kjaer), Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonoli ( 83’ Pobega), Bennacer; Messias (73’ Saelemaekers), De Ketelaere (62’ Brahim Diaz), Leao; Giroud (73’ Origi) (allenatore Stefano Pioli)

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij (83’ D’Ambrosio), Bastoni (63’ Dimarco); Dumfries, Barella (63’ Mkhitaryan), Brozovic, Calhanoglu, Darmian (83’ Gosens); Lautaro, Correa 63’ (Dzeko) (Allenatore Simone Inzaghi)

SPUNTI DI CRONACA   

Il match è equilibrato e vibrante. Entrambe le squadre giocano a viso aperto.

I nerazzurri giostrano la sfera nel mezzo e Marcelo Brozovic buca la difesa rossonera e insacca alle spalle di Maignan. La linea rossonera, nell’occasione, si mostra fragile e impreparata.

Venti minuti ben gestiti con sagacia e temperamento dalla truppa di Inzaghi. In seguito, si è fatto preferire il Milan che ha messo sul green la consueta velocità di manovra.

La reazione di Calabria e compagni è immediata. L’errore nel palleggio di Calhanoglu è marchiano e nelle ripartenze breve Rafael Leao infila con il mancino nel sacco protetto da Maignan.

Dopo la ricreazione i rossoneri si presentano a 2 passi da Handanovic con la zuccata di Theo Hernandez innescato dalla punizione di Tonali.

Olivier Giroud castiga ancora la difesa interista con un colpo da biliardo, servito con astuzia da Leao.

I padroni di casa spingono e trovano il tris con Rafael Leao che penetra nel cuore della difesa nerazzurra e scarica nella porta.

Neanche il tempo di annotare la rete del portoghese che l’Inter accorcia le distanze con il gioco di prestigio di Edin Dzeko.

Sale in cattedra Mike Maignan che compie dei miracoli sugli attacchi velenosi di Lautaro.

Cinque minuti di recupero e Chiffi decide che può bastare. Il Milan batte l’Inter.

IL TABELLINO

Milan-Inter (3-2)

Reti: Brozovic -al minuto 21-, Leao -al minuto 28’, 60’-, Giroud -al minuto 54-, Dzeko -al minuto 67’-

UP and DOWN

Leao imbraccia la doppietta e stende l’Inter. Mike Maignan difende il vantaggio confermando le sue eccellenti qualità. Il pacchetto difensivo interista non è apparso irreprensibile.

-RISULTATO di oggi

Fiorentina-Juventus (1-1)

Il Milan schianta l’Inter nel derby: super Leao, Maignan insuperabile.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Archivi

Categorie

di Tendenza