Connect with us logo La Voce del Trentino

La Sfera e lo Spillo

Gli Azzurri piegano i Diavoli Rossi nella finalina di Nations League

Pubblicato

il

Sul green dello Stadium di Torino si sfidano Italia e Belgio.

Per i “Diavoli Rossi” è il match della riscossa dopo la sconfitta contro gli Azzurri a Euro2020 (quarti di finale).

Il 2 luglio scorso la Nazionale Italiana superò i belgi (2-1) con le reti di Barella e Insigne, il goal della bandiera di Lukaku su calcio di rigore.

Domenica 10 ottobre ore15.00 si gioca la finale per il 3° posto della UEFA Nations League.

-IN DIRETTA

La partita è trasmessa in diretta su Rai 1, la telecronaca di Alberto Rimedio e il commento tecnico di Antonio Di Gennaro, a bordo campo la voce è quella di Alessandro Antinelli.

-LA DISTINTA

Ecco le formazioni ufficiali:

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Acerbis, Bastoni, Emerson; Barella, Locatelli, Pellegrini; Berardi, Raspadori, Chiesa. (CT Roberto Mancini)

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Denayer, Vertonghen; Saelemaekers, Witsel, Tielemans, Castagne; Vanaken, Carrasco; Batshuayi. (CT Roberto Martinez)

L’ARBITRO

Il fischietto dell’incontro è affidato al serbo Srdjan Jovanovic. Gli assistenti sono i connazionali Uros Stojkovic e Milan Mihajlovic, quarto uomo Novak Simovic, al VAR Marco Fritz con l’assistenza di Kavanagh, Betts e van Boekel.

SPUNTI DI CRONACA

Il Belgio è collocato in cima nella classifica del Ranking FIFA, l’Italia è quinta alle spalle dei cugini d’Oltralpe.

Gli undici di Roberto Mancini iniziano con il piglio giusto. La truppa si schiera subito alta, il pressing è apprezzabile e coordinato. La mediana schiaccia nel mezzo premendo sui portatori di palla con disciplina e vemenza.

Chiesa e compagni mostrano la voglia del riscatto per cancellare la sconfitta di Milano contro la Spagna di Luis Enrique.

Gli ospiti hanno l’occasione per sboccare lo score con un fendente di Saelemaekers che si stampa sulla traversa alla sinistra di Donnarumma.

Con il passare dei minuti il match torna in equilibrio sul piano tattico e agonistico.

Sul finire della prima frazione Federico Chiesa sfiora il vantaggio con un’azione dirompente con Courtois che devia in calcio d’angolo.

Al riposo dopo la ricreazione e il tè caldo la “squadra del cuore” accelera e disegna il vantaggio.

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, calciato da Locatelli e respinto da Tielemans, Nicolò Barella indovina l’angolo insaccando la sfera alla destra di Courtois.

Batshuayi, il centravanti belga, scheggia ancora la traversa difesa da Donnarumma con un tiro destroso.

Federico Chiesa punta Castagne che lo stende sul versante mancino dell’area di rigore, dopo un’azione ben orchestrata iniziata sulla fascia destra con Di Lorenzo, Barella e Pellegrini.

Il calcio di rigore è decretato dall’arbitro Jovanovic. Sul dischetto si presenta Domenico Berardi che batte Courtois.

Carrasco colpisce il terzo legno, la base del palo, del pomeriggio con Donnarumma che funge da spettatore.

A quattro minuti dal triplice fischio finale la squadra di Roberto Martinez segna in contropiede con Charles De Katelaere servito da Kevin De Bruyne, la palla filtra tra le gambe di Donnarumma.

Nel finale, Azzurri raccolti nella propria metà campo amministrano con leggera sofferenza.

-IL TABELLINO

Italia-Belgio (2-1)

Reti: Niccolò Barella (I) -al minuto 46’- Domenico Berardi (I) -al minuto 65’- Charles De Katelaere (B) -al minuto 86’-

-LA FINALE

Questa sera (ore 20.45) si gioca la finalissima nel catino milanese del Giuseppe Meazza tra Spagna e Francia.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Archivi

Categorie

di Tendenza