Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Un Trento Calcio Femminile tutto cuore strappa un pareggio d’oro contro l’Hellas Verona

Pubblicato

il

Un Trento Calcio Femminile tutto cuore strappa un pareggio d’oro, all’ultimo respiro, contro l’Hellas Verona Women all’ottava giornata del campionato di Serie B Femminile.

Termina 2-2 il match al Briamasco: nel primo tempo sono le aquilotte a passare in vantaggio al 5’ con un gran tiro dal limite di Kuenrath che trafigge Shore. Due minuti più tardi arriva il pari dell’Hellas con un colpo di testa di Ledri sugli sviluppi di un cornerdalla destra.

Pubblicità
Pubblicità

Nella ripresa sono le ospiti a portarsi in avanti al 63’ con la neoentrata Croin, brava a vincere un contrasto aereo e a trovare il tempo giusto per battere a rete di destro e trafiggere Valzolgher. Il meritato pari per il Trento arriva al 93’ su calcio di rigore: è Alessandra Tonelli a realizzare dal dischetto il gol che regala un punto prezioso in chiave salvezza alle ragazze di mister Spagnolli contro una squadra di alta classifica.

LIVE MATCH:

Il Trento Calcio femminile parte subito forte in avvio di primo tempo con A. Tonelli che, dopo una buona progressione centrale, serve Bielak che viene murata al momento della battuta a rete. Passano due minuti ed è subito vantaggio gialloblù: è Battaglioli a mettere in area un cross pericoloso dalla destra sul quale la difesa ospite libera, è però Melanie Kuenrath la prima ad avventarsi sul pallone e a fulminare Shore al 5’ con un gran tiro dal limite.

Due giri di lancette più tardi l’Hellas Verona trova subito il pari: sugli sviluppi di un corner dalla destra è Ledri ad anticipare tutte e ad insaccare di testa alle spalle di Valzolgher. Al 12’ è di nuovo il Trento a riaffacciarsi dalle parti di Shore con un’azione insistita di Rosa che non riesce a trovare il filtrante in area per Bielak. Al 16’ sono le gialloblu di Spagnolli ad andare vicinissime al raddoppio sugli sviluppi di un corner battuto da Erlicher sugli sviluppi del quale si genera un batti e ribatti sulla linea di porta, con la difesa dell’Hellas che in qualche modo libera l’area.

Il Trento è propositivo e al 20’ è Rosa, dopo un bel controllo, a servire Erlicher che va alla battuta in area senza inquadrare lo specchio della porta. Al 22’ errato disimpegno difensivo di Linda Tonelli che, sbagliando il rilancio, mette Peretti nelle condizioni di involarsi a rete: è però la stessa numero 19 trentina a rimediare e a chiudere in angolo sventando la minaccia. Pericoloso ancora l’Hellas al 24’ con un cross velenoso dalla destra sul quale è brava Valzolgher ad anticipare Bison. Al 31’ è Peretti per l’Hellas, su punizione dal limite sinistro dell’area di rigore, a cercare il bersaglio grosso con il pallone che sfiora il palo alla destra del portiere gialloblu.

Occasionissima per il Trento al 37’ con Rosa che si libera magnificamente in area e serve Bielak che dal limite dell’area piccola manda alto. Il Verona due minuti più tardi prova a rendersi pericoloso con un traversone di Semanova che attraversa tutto lo specchio della porta spegnendosi sul fondo. È di nuovo l’Hellas rendersi pericoloso al 43’ con Peretti che dal limite dell’area prova a sorprendere Valzolgher, che è brava a respingere. Al 45’ Kuenrath sfiora il gol con un tiro secco dal limite dell’area che si spegne a fil di palo. Si chiude sul punteggio di 1-1 un primo tempo vivace in cui le due formazioni si sono affrontate a viso aperto con numerose occasioni da entrambe le parti.

La ripresa si apre con il Verona pericoloso al 55’ su calcio di punizione di Peretti, dai venti metri, che finisce a lato. Al 59’ è Bielak per il Trento a provare il tiro dalla distanza, dopo aver recuperato un bel pallone sulla trequarti, che viene neutralizzato dalla presa sicura di Shore. Al 63’ arriva il vantaggio per le ospiti con la neoentrata Croin, brava a contendere un pallone aereo a Ruaben, che trova il tempo giusto per battere di desto a rete trafiggendo Valzolgher. Al 70’ a suonare la carica per le gialloblu di casa è Bielak, che ci prova dal limite dell’area con Shore attenta a neutralizzare in presa sicura.

Al 73’ è il Verona a sfiorare il terzo gol con un tiro secco dal limite di Peretti sul quale è miracoloso l’intervento in tuffo di Valzolgher che devia in corner. Dopo qualche minuto di pressing sterile, il Trento riesce a riaffacciarsi dalle parti di Shore all’ 86’ sugli sviluppi di un corner dalla sinistra battuto da Chemotti, con Erlicher che prova debolmente la battuta a rete. Al 90’ il Verona avrebbe l’occasione per chiudere in contropiede la partita, ma Croin si fa ipnotizzare da Valzolgher che para a terra. Al 93’ arriva la svolta per il Trento: è Alessandra Tonelli a mettersi in proprio e a provare il tiro dal limite, con Meneghini che intercetta con la mano in area.

L’arbitro a fischia il penalty e dal dischetto si presenta la stessa Tonelli che spiazza freddamente Shore regalando il meritato pari alle giallobu di Spagnolli. La gara si chiude dopo 5’ di recupero sul punteggio di 2-2.

IL TABELLINO:

TRENTO CALCIO FEMMINILE – HELLAS VERONA WOMEN 2-2

TRENTO CALCIO FEMMINILE: Valzolgher, Ruaben (77’Lucin), Erlicher (87’ Bertamini), Rosa (62’ Varrone), Battaglioli, Andersson, Tonelli L., Tonelli A., Gastaldello (62’ Chemotti), Kuenrath (87’ Torresani), Bielak.

A disposizione: Callegari, Settecasi, Tononi, Lenzi.

Allenatore: Massimo Spagnolli.

HELLAS VERONA WOMEN: Shore, Ledri, Meneghini, Sardu (84’Anghileri), Peretti, Semanova (45’ Pasini), Giai (45’ Lotti), Vergani, Pecchini (75’ Bursi), Bison (62’ Croin), Capucci.

A disposizione: Keizer, Duerto, Lefevbre, Doneda.

Allenatore: Brutti

ARBITRO: Michele Maccorin (Munitello-Bonicelli)

RETI: 5’ Kuenrath (T), 7’ Ledri (V), 63’ Croin (V), 93’ Rig. Tonelli (T)

AMMONIZIONI: 72’ Sardu (V)

NOTE: Campo pesante.  Recupero: 0 e 5’

Le dichiarazioni post partita di mister Massimo Spagnolli:

“È stata una gara apertissima e, alla luce della prestazione, non meritavamo la sconfitta. Abbiamo avuto tante occasioni e siamo state brave a trovare subito il gol contro una squadra molto forte, che ha dimostrato sul campo il suo valore. Guardando la classifica adesso saremmo salve, l’importante e comunque stare sempre attaccate al treno salvezza: adesso ci prepariamo per andare a Genova per una partita che sarà una bella battaglia. Una parola, anche se non parlo mai delle singole, va spesa per Alessandra Tonelli brava a trovare il suo primo gol stagionale segnando un rigore che pesava tantissimo.”.

Le dichiarazioni post partita di Melanie Kuenrath, centrocampista gialloblu:

“Siamo partite molto bene e siamo riuscite a segnare subito: è stato un gol importante perché ci tenevamo a fare punti. Peccato aver incassato subito il pari, alla fine è andata bene e siamo riuscite a strappare un importantissimo pareggio che ci permette di guadagnare posizioni in classifica. Prima della sosta ci attendono altre gare fondamentali e dovremmo essere pronte ad affrontarle nel migliore dei modi”.

I risultati dell’ottava giornata di Serie B Femminile:

Apulia Trani – Lazio 1-3

Cesena-Ternana 1-3

Chievo Verona-Arezzo 4-0

Cittadella-Genoa 3-0

Napoli-Brescia 4-2

Sassari Torres-San Marino Accademy 0-4

Trento-Hellas Verona 2-2

Archivi

Categorie

di Tendenza