Connect with us logo La Voce del Trentino

Volley

Un tris d’assi per la Delta Informatica Trentino: blindate le laterali Melli e D’Odorico e il libero Moro

Pubblicato

il

Tris di conferme importantissime per la Delta Informatica Trentino che dopo l’annuncio della nuova palleggiatrice Maria Luisa Cumino e le conferme di coach Bertini e Piani si assicura anche per la prossima stagione le prestazioni dell’intero trio di ricezione che tanto bene ha fatto nello scorso campionato di serie A2: il libero Moro e le laterali Melli e D’Odorico vestiranno infatti nuovamente la maglia gialloblù della Delta Informatica Trentino.

Sarà il quarto anno alle pendici del Monte Bondone per il libero classe 1999 Ilenia Moro, il cui desiderio di disputare un’altra stagione da protagonista nella società che l’ha lanciata come libero nel panorama pallavolistico nazionale ha prevalso sulle numerose offerte giunte anche da società di A1. «Trentino Rosa è la società che mi ha scoperta e reinventata in questo ruolo che adesso sento sempre più mio – spiega la Moro – Ci lega un rapporto di stima e fiducia reciproca e non posso che essere felice ed entusiasta, tanto da sognare assieme un futuro ricco di soddisfazioni.

Sulla scelta di rimanere ha influito molto la conferma di Bertini come allenatore, lo considero un coach molto preparato tecnicamente e soprattutto attento al lato umano. Sono felice di avere la possibilità di lavorarci ancora assieme così da poter crescere ulteriormente».

341 punti in 24 partite. Sono numeri da top player quelli toccati nella passata stagione da Giulia Melli, che confermano il valore dell’atleta che per il secondo anno di fila vestirà la maglia numero 13 gialloblù. «Il grande campionato che stavamo disputando era sotto gli occhi di tutti, meritavamo un finale differente ed eravamo solo in attesa della ciliegina sulla torta – spiega Giulia – Ho deciso di difendere i colori di questa società anche nella prossima stagione per la serietà e professionalità della piazza: questo è stato il motivo principale per cui sono venuta a Trento e il primo per cui ho scelto di rimanerci.

Il mio rapporto con tutto lo staff e con le compagne è stato fin da subito molto positivo creando i migliori presupposti per crescere. Punteremo come sempre al massimo, l’obiettivo sarà quello di entrare in campo e provare a vincere ogni singolo punto di gioco, mentre individualmente spero di continuare il mio percorso di crescita tecnica e professionale».

Secondo anno di fila in Trentino anche per l’altra schiacciatrice gialloblù Sofia D’Odorico, pedina importantissima nello scacchiere di coach Bertini nella stagione scorsa, autrice di 244 punti in 24 sfide e autentica spina nel fianco della ricezione avversaria con il suo pungente servizio, tra i migliori dell’intero girone con i 44 ace a referto (1,8 ace di media a partita). «Ho trovato a Trento un ambiente ottimale per continuare a lavorare e crescere – spiega Sofia – La società e lo staff ti mettono nelle condizioni migliori per farlo.

La scorsa stagione ci ha lasciato tanti ricordi molto belli, tra tutti la finale di Busto Arsizio, ma anche un pizzico d’amaro in bocca per la mancata promozione. Sono molto felice che l’ossatura della squadra non sia cambiata rispetto allo scorso anno perché avevamo creato davvero una bella alchimia e sono sicura che anche i nuovi arrivi troveranno un gruppo motivato e con tanta voglia di lavorare».

Pubblicità

Archivi

Categorie

di Tendenza