Connect with us logo La Voce del Trentino

Sci

Skicross, Pascal Rizzi lascia lo sport agonistico: «Non riesco più a trovare le giuste motivazioni»

Pubblicato

il

«Non riesco più a trovare le giuste motivazioni per continuare. Dopo una lunga riflessione, ho deciso di lasciare il mondo delle gare».

Pascal Rizzi, atleta della nazionale italiana di skicross, ha deciso di lasciare lo sport agonistico e lo ha fatto comunicando ufficialmente la sua scelta alla Federazione, ai partner e allo staff personale che l’ha seguito in questi anni.

Pubblicità
Pubblicità

«Un’altra stagione se n’è andata – spiega l’ormai ex sciatore azzurro –. Una stagione difficile per me, iniziata purtroppo con un lieve infortunio al ginocchio destro. Dopo un mese di convalescenza, per fortuna, sono potuto tornare in pista».

A causa della pandemia, però, sono state organizzate poche gare. «Non sono riuscito a esprimermi come volevo e non ho ottenuto gli obiettivi che mi ero prefissato – rivela Rizzi –. È maturata così la mia decisione di abbandonare il mondo delle gare. È stata una scelta difficile, dopo tanti anni passati tra allenamenti e gare, dallo sci alpino allo skicross. Ma sento che è arrivato il momento di dire basta e abbandonare l’agonismo».

«Voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato e supportato la mia famiglia in primis, Roberto Giovannini, Fabio Vighesso e tutti i partner che, con sacrificio, mi hanno sostenuto» conclude l’atleta noneso di Cloz. Il responsabile del comparto sanitario Fabio Vighesso aggiunge: «La stagione è terminata e per me l’atleta, dal punto di vista della preparazione fisica e atletica, non ha avuto nessun intoppo. E questo è stato importante. La stagione è stata breve, Pascal non ha potuto mettere sul campo quanto voluto».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di Tendenza