Connect with us logo La Voce del Trentino

Scherma

La Nazionale italiana di spada si allena a Trento

Pubblicato

il

Si sta allenando nella capiente palestra di Sopramonte sotto la guida del Commissario tecnico Dario Chiadò la Nazionale italiana Assoluta di spada. Gli atleti – ospitati all’Aerat di Candriai – si alleneranno da noi fino a domani.

L’ennesima conferma che Trento è la città dello sport, non solo calcio, pallavolo e basket ma anche sport affascinanti come la scherma” ha detto l’Assessore allo sport Salvatore Panetta che ieri sera ha salutato atleti e allenatori a nome di tutta la città.

Pubblicità
Pubblicità

Una tappa importante per la scherma azzurra e in particolare – nel caso specifico – per gli spadisti, arma reduce da ben sette medaglie conquistate la scorsa estate tra gli Europei di Antalya e i Mondiali del Cairo.

In pedana c’è il meglio della spada italiana. A cominciare dalle quattro componenti del team femminile vicecampione del Mondo e d’Europa in carica, dunque Rossella Fiamingo (che quest’estate è stata anche argento continentale e bronzo iridato a livello individuale, oltre che due volte medagliata olimpica), Federica Isola, Mara Navarria (arrivata solo ieri sera dopo la laurea in un Master a Roma, anche lei medaglia olimpica e già campionessa del mondo nel 2018) e Alberta Santuccio.

Poi i protagonisti della formazione maschile campione d’Europa (titolo che in questa specialità mancava da 23 anni, arrivato lo scorso giugno in Turchia) e vicecampione del Mondo 2022, dunque Andrea Santarelli (già argento olimpico a squadre a Rio 2016), Davide Di Veroli, Federico Vismara e Gabriele Cimini.

Tanti altri medagliati a livello internazionale tra i convocati in un ritiro ricco di stelle, dall’argento olimpico a squadre di Rio 2016 Enrico Garozzo alla neo vincitrice dei Giochi del Mediterraneo Giulia Rizzi, sino agli emergenti che si stanno imponendo sul palcoscenico degli Assoluti.

Ai primi giorni di ritiro hanno partecipato anche gli otto vincitori degli ultimi titoli nazionali di spada Under 14 nell’ambito del progetto “Un Giorno da Campione” vivendo l’emozionante esperienza di stare a contatto con i loro beniamini. A guidare questi giovanissimi atleti c’è l’olimpionico e consigliere della Federazione Italiana Scherma, Valerio Aspromonte.

Archivi

Categorie

di Tendenza