Connect with us logo La Voce del Trentino

Ciclismo

Europei di ciclismo: in Trentino un’edizione senza precedenti. 1.100 gli iscritti

Pubblicato

il

È tutto pronto a Trento a meno di una settimana dall’inizio dei Campionati Europei di Ciclismo su Strada – Trentino 2021.

Con 1.100 atleti iscritti, record per la rassegna continentale, di cui oltre 800 attesi protagonisti in gara, e 39 Nazioni coinvolte (ma Bosnia e Turchia potrebbero aggiungersi nelle prossime ore), gli Europei andranno a coronare una stagione ciclistica senza precedenti in Trentino, che solo pochi giorni fa ha vissuto un’ulteriore ribalta internazionale con il grande successo dei Mondiali MTB in Val di Sole. Le ultime novità sulla rassegna continentale in programma dall’8 al 12 settembre sono state svelate stamani nella conferenza stampa di presentazione in Sala Depero.

L’assessore allo sport e turismo della Provincia autonoma di Trento ha fatto gli onori di casa insieme all’amministratore delegato di Trentino Marketing, Maurizio Rossini. Secondo l’esponente della Giunta provinciale, i Campionati europei di ciclismo su strada rappresentano una grande opportunità per la città capoluogo e per l’intero territorio provinciale. Un appuntamento che arriva a conclusione di una stagione estiva da incorniciare, che dimostra quanto il Trentino sia apprezzato dagli amanti della bicicletta.

Il grande percorso effettuato dal Trentino nel mondo dei grandi eventi e delle due ruote ci ha dato non solo risultati importanti sui flussi turistici, ma ci ha permesso di far arrivare il più importante evento ciclistico mai realizzato sul nostro territorio. Quello di Trento si annuncia un Europeo dei record, sul fronte della partecipazione come su quello della visibilità“, ha dichiarato l’Ad di Trentino Marketing Maurizio Rossini.

Fra gli altri, hanno preso parte alla conferenza stampa Agata Lang, membro della Commissione Strada dell’Unione Ciclistica Internazionale, il sindaco di Trento con l’assessore al turismo e l’assessore allo sport, il presidente dell’Apt Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi Franco Aldo Bertagnolli, il presidente del Comitato Trentino della Federazione ciclistica italiana Giovannina Collanega, il presidente di Trentino eventi sport Renato Villotti, il direttore organizzativo degli Europei Trentino 2021 Maurizio Evangelista, il vice questore vicario Luigi di Ruscio e il responsabile del Dipartimento protezione civile e fauna della Provincia autonoma di Trento Raffaele De Col.

La conferenza ha offerto l’occasione per svelare il parterre d’eccezione atteso al via dei Campionati europei, che conterà su grandi nomi come Tadej Pogačar, Peter Sagan, Remco Evenepoel, Filippo Ganna e Annemiek Van Vleuten, e presentare la copertura Tv da record che porterà le splendide immagini del Trentino nelle case dei telespettatori di tutta Europa.

Con 71 Paesi collegati, i Campionati europei 2021 hanno già superato il record delle scorse edizioni, e puntano a battere il risultato dei 13 milioni di spettatori del 2020. Eurovisione garantirà la copertura totale di immagini di quasi 20 ore, con oltre 17 ore di diretta per la prova Team Relay, le cronometro élite uomini e donne, la prova in linea Under 23 uomini e le prove élite uomini e donne.

Oltre ad Eurosport, che offrirà le immagini di Trentino 2021 con copertura pan-Europea e in alcuni Paesi extra europei, sono molte le emittenti del vecchio continente che hanno acquisito i diritti di trasmissione dell’evento, con ore di diretta e approfondimenti.

Il comitato organizzatore ha presentato anche il ricchissimo programma di eventi collaterali che accompagnerà i Campionati europei a partire dal 3 Settembre: spettacoli, dibattiti, mostre e intrattenimento per vivere l’atmosfera del grande ciclismo a 360°.

Archivi

Categorie

di Tendenza