Connect with us logo La Voce del Trentino

Corsa

Ecco la Millegrobbe Skimarathon, valida come campionato italiano

Pubblicato

il

Il centro del fondo di Malga Millegrobbe è conosciuto e particolarmente apprezzato dagli appassionati degli sci stretti, complici le numerose edizioni della granfondo, che, in passato, ha veicolato il nome della località.

Una tradizione che verrà rispolverata e rinnovata quest’anno, nel weekend del 25 e 26 febbraio, quando verrà proposta la nuova Millegrobbe Ski Marathon, che debutterà ospitando l’edizione 2023 dei Campionati italiani amatori e master, con ventidue titoli tricolori in palio nelle due giornate di gara, in virtù delle undici categorie previste dal regolamento.

Sabato 25 febbraio si svolgeranno le prove in tecnica classica, domenica 26 quelle in tecnica libera. Di fatto si tratta della due giorni proposta negli ultimi anni alle Viote del Bondone, con cambio di sede rispetto al calendario diramato in autunno dalla Federazione Italiana Sport Invernali, per questioni gestionali.

L’organizzazione sarà sempre affidata al collaudato staff del Team Futura, che ha incontrato grande disponibilità e supporto da parte dell’Azienda per il Turismo Alpe Cimbra e potrà contare anche sulla altrettanto importante collaborazione dei gestori del centro del fondo.

«Come Team Futura siamo nati proprio a Millegrobbe. – spiega Silvano Berlanda, direttore tecnico della manifestazione – Siamo molto legati alla località e poterci tornare non può che farci felici. Lo spostamento è stato dettato da problematiche di carattere organizzativo, indipendenti dalla nostra volontà. Abbiamo trovato grande disponibilità da parte dell’Apt Alpe Cimbra, così come da parte del gestore del centro del fondo.

La collocazione temporale dell’evento dovrebbe essere favorevole, in quanto a febbraio la neve a Millegrobbe non manca quasi mai. Crediamo fortemente in questo evento e ci sono tutti i presupposti per dare vita a una due giorni di grande sci di fondo».

Berlanda, assieme al suo staff, ha svolto un sopralluogo nei giorni scorsi per cominciare a delineare i tracciati di gara, i cui dettagli verranno svelati prossimamente.

Sabato 25 febbraio, come anticipato, si svolgeranno le gare in tecnica classica, con amatori maschi (nati dal 2004 al 1993), master 1 (1992-1978), master 2 (1977-1968) e master 3 (1967-1958) maschi impegnati sulla distanza di 30 chilometri, mentre gli uomini delle categorie master 4 (1957-1948) e master 5 (1947 e precedenti) si confronteranno su un percorso di 15 chilometri, lo stesso che ospiterà le prove riservate alle cinque categorie femminili (amatori e master F1, F2, F3 e F4).

Le gare, oltre ad assegnare gli scudetti, saranno valevoli anche per le classifiche della Coppa Italia master.

Archivi

Categorie

di Tendenza