Connect with us logo La Voce del Trentino

Volley

Champions League, Trentino Itas in Polonia senza Lisinac e Cavuto

Pubblicato

il

La Trentino Itas è approdata ieri in Polonia, dopo aver completato un viaggio iniziato all’ora di pranzo col trasferimento in pullman da Trento sino a Bergamo e col successivo volo aereo di linea fino a Cracovia.

I gialloblù resteranno nella città dove nell’aprile 2016 giocarono la Finale di CEV Champions League (persa al tie break col Kazan) sino a martedì mattina, poi si trasferiranno a Kedzierzyn-Kozle con un bus messo a disposizione dalla società locale.

Prima dell’ultimo match della Pool D in casa dei Campioni d’Europa, la squadra sosterrà due allenamenti all’Azoty Arena: uno nella stessa serata di martedì e uno, di rifinitura, mercoledì a mezzogiorno. In questa occasione l’allenatore Angelo Lorenzetti dovrà fare a meno di Oreste Cavuto e Srecko Lisinac, rimasti a Trento per svolgere un programma individuale di lavoro differenziato in vista dei prossimi importanti appuntamenti.

Il centrale serbo era uscito nel corso del terzo set della partita di sabato sera a Civitanova per un risentimento alla zona lombare, situazione che ha consigliato lo staff medico di risparmiargli la lunga trasferta continentale, che vedrà la Trentino Itas rientrare solo giovedì sera. 

Quella in corso è la dodicesima trasferta della storia di Trentino Volley in Polonia, nazione visitata il maggior numero di volte nella storia gialloblù per un totale di diciotto partite giocate ed appena quattro perse. La prima gara assoluta disputata in questo Paese risale al 4 marzo 2009 (vittoria per 3-1 a Czestochowa), mentre l’ultima è relativa al 2 dicembre 2018, quando superando per 3-1 la Cucine Lube Civitanova nella Finale del Mondiale per Club di Czestochowa il Club di via Trener conquistò il titolo iridato per la quinta volta. Da allora non era mai più approdata in questo Paese.

Archivi

Categorie

di Tendenza