Connect with us logo La Voce del Trentino

Sci

OPA Games children di salto e combinata nordica: l’Italia vola sul podio nella combinata femminile

Pubblicato

il

Cala il sipario sulla tappa fiemmese degli OPA Games children di salto con gli sci e combinata nordica in versione estiva, andati di scena in questo fine settimana a Predazzo con una splendida due-giorni di competizioni perfettamente organizzate dalla locale Unione Sportiva Dolomitica.

L’evento ha visto la partecipazione di oltre 120 giovani atleti (classi 2007-2008-2009) provenienti da 7 Nazioni: Italia, Austria, Germania, Svizzera, Francia, Slovenia e Repubblica Ceca. Paesi dove le discipline del salto e della combinata nordica sono un “must” che appassiona il pubblico e che hanno, negli anni, regalato a questi sport tantissimi leggendari campioni.

Uno di questi, il 4 volte campione del mondo Martin Schmitt, presente in questo week-end nelle vesti di tecnico dei giovani saltatori tedeschi. Alto, molto alto, il livello dei concorrenti di questi OPA Games, giovani con il sogno di tornare a Predazzo da protagonisti, magari nel 2026 per l’atteso evento a cinque cerchi che andrà in scena sui trampolini più grandi del Centro del Salto “Giuseppe Dal Ben”. 

Dopo le gare individuali di ieri di salto e combinata nordica, il trampolino HS 66 ha ospitato quest’oggi le prove a squadre nelle quali, così come 24 ore fa, le rappresentative estere hanno fatto man bassa di vittorie. 

Nella prova femminile di salto speciale il successo è andato al terzetto della Slovenia (676,4 punti), trascinato dalla fortissima Tina Erzar (prima anche ieri nella gara individuale). In seconda posizione la squadra di Germania 1 (618,7) mentre il bronzo è andato alla seconda formazione della Slovenia (588 pt). Le “azzurrine” Johanna Mahlknecht, Maja Delugan e Leonie Runggaldier hanno concluso al nono posto con 309,3 punti.

Nella gara a squadre maschile doppietta della Germania, con il terzetto di GER1 vittorioso con 706,2 punti davanti ai compagni di nazionale di GER2 (672,7) e alla squadra di Austria 1, bronzo con 667,9 punti. L’Italia ha schierato al via tre giovani portacolori dello Sci Club Gardena, Min Iorio, Noe Broll e Maximilian Gartner, che hanno chiuso al 12° posto con uno score finale di 442,4 punti.

Le gare di combinata nordica hanno concluso, nel pomeriggio, la lunga giornata di competizioni, regalando all’Italia uno splendido podio nella gundersen femminile 3×2 km nella quale Leonie Runggaldier, Anna Senoner e Ludovica Del Bianco hanno conquistato il terzo posto (+1’09”) alle spalle del terzetto vincitore di Germania 1 e della Slovenia (+37”).

Dopo aver chiuso in testa il segmento di salto, con 45” di vantaggio sulle più immediate squadre inseguitrici, le “azzurrine” hanno subìto la rimonta già nel corso della prima frazione riuscendo comunque a resistere nel finale e a regalare all’Italia l’unico podio di questo positivo fine settimana di gare.

Nella combinata maschile, ultima competizione del programma, è la Germania a fare la parte del leone piazzando il terzetto di GER2 davanti ai compagni di GER1, battuti allo sprint, mentre l’Austria coglie il bronzo chiudendo a 13” dalla vetta. L’Italia, con Min Iorio, Noe Broll e Manuel Boninsegna chiude all’11° posto.

Archivi

Categorie

di Tendenza