Connect with us logo La Voce del Trentino

La Sfera e lo Spillo

Napoli al comando, il Milan inciampa a Torino, i giovani talenti salvano Allegri

Pubblicato

il

Nel posticipo della domenica sera il Torino sconfigge il Milan. I ragazzi di Juric fermano i Campioni d’Italia dopo una gara vivace.

Rafael Leao sciupa due volte il vantaggio nei minuti iniziali gettando al vento le occasioni preziose. Nel finale di primo tempo i granata sono letali e castigano il Diavolo. Messias nella ripresa accorcia le distanze.

Pubblicità
Pubblicità

IL PUNTO

Il Napoli mantiene la vetta della classifica. I partenopei suonano le trombe e rifilano 4 reti al malcapitato Sassuolo.

L’Atalanta espugna il Castellani con una rete per tempo. La Salernitana ribalta la Lazio nel salotto dell’Olimpico capitolino.

Alla Scala del Calcio l’Inter schiaffeggia la Sampdoria dell’ex nerazzurro Dejan Stankovic.

A Lecce la rete di Nicolò Fagioli puntella la panchina scricchiolante di mister Allegri. A Torino dopo l’eliminazione dalla Champions League tira una brutta aria.

In coda la Cremonese di Massimiliano Alvini coglie un parteggio casalingo dopo la sconfitta contro il Doria (allo stadio Zini) di settimana scorsa.

I NUMERI

Venti sono le reti realizzate (di cui nove segnate in trasferta) nella dodicesima giornata di Serie A.

Tre sono le vittorie tra le mura amiche (Napoli, Inter e Torino), quattro successi esterni (Atalanta, Juventus, Salernitana e Fiorentina), un pareggio (Cremonese-Udinese)

Nessun rigore trasformato, registriamo la tripletta di Osimhen, zero autoreti e due espulsioni comminate a Laurienté (al Maradona) e Nikolaou (al Picco).

CLASSIFICA

Napoli (32), Atalanta (27),  Milan (26), Lazio, Inter (24), Roma, Juventus, Udinese (22), Torino (17), Salernitana (16), Sassuolo (15), , Fiorentina (13), Empoli (11), Bologna, Monza (10), Spezia (9), Lecce (8), Sampdoria (6), Verona, Cremonese (5)

(*) Roma, Bologna, Monza e Verona una partita in meno)

IL BOMBER

Osimhen e Arnautovic comandano con 7 centri, al secondo posto Immobile, Vlahovic, Kvaratskhelia e Lautaro Martinez con 6 reti.

I RISULTATI

Napoli-Sassuolo (4-0) -4’, 19’, 77’ Osimhen (N), 36’ Kvaratskhelia (N)-

Lecce-Juventus (0-1) -73’ Fagioli (J)-

Inter-Sampdoria (3-0) -20’ de Vrj (I), 44’ Barella (I), 73’ Correa (I)-

Empoli-Atalanta (0-2) -32’ Hateboer (A), 59’ Lookman (A)-

Cremonese-Udinese (0-0)

Spezia-Fiorentina (1-2) -14’ Milenkovic (F), 35’ Nzola (S), 90’ Cabral (F)-

Lazio-Salernitana (1-3) -41’ Zaccagni (L), 51’ Candreva (S), 68’ Fazio (S), 76’ Dia (S)-

Torino-Milan (2-1) -35’ Djidji (T), 37’ Mirancuk (T), 67 Messias (M)-

IL POST

Domani, lunedì 31 ottobre, si completa la giornata con i seguenti incontri: Verona-Roma (18.30) e Monza-Bologna (ore 20.45).

I brianzoli saranno regolarmente in campo senza Pablo Marí (operato all’ospedale di Niguarda e già dimesso) dopo il grave episodio di violenza occorso in settimana al centro commerciale di Assago.

Napoli al comando, il Milan inciampa a Torino, i giovani talenti salvano Allegri.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Archivi

Categorie

di Tendenza