Connect with us logo La Voce del Trentino

Pallamano

Sprint nel finale, Pressano espugna Siracusa 28-31

Pubblicato

il

Ancora una vittoria, ancora una volta nel finale. Il 2023 della Pallamano Pressano Cassa di Trento continua ad essere palpitante e soprattutto vincente: i gialloneri di mister Alessandro Fusina hanno espugnato il campo siciliano del Teamnetwork Albatro Siracusa per 28-31 nella 4^ giornata di ritorno in Serie A Gold, rimontando gli avversari negli ultimi minuti di gioco, come avvenuto sabato scorso al Palavis contro Carpi.

Per Pressano arriva quindi l’undicesimo successo stagionale che permette alla squadra trentina di rimanere in scia alla zona PlayOff che garantisce l’accesso alle semifinali scudetto. Partita insidiosa quella che aspettava Folgheraiter e compagni in terra siciliana e così è stato: la trasferta più lunga della stagione ha costretto i ragazzi gialloneri agli straordinari. Sotto nel punteggio per 55 minuti, Medina e compagnia hanno saputo reagire negli ultimi minuti, piazzando il colpo di reni vincente in una gara equilibrata e corretta – nonostante i 3 cartellini rossi – nelle ultime azioni di gioco.

Dopo un avvio positivo, avanti 1-3, Pressano mostra tante sbavature: difesa molle, palloni persi ed attacco poco preciso sono ingredienti che permettono ai padroni di casa di prendere ben presto in mano le operazioni nel primo tempo. 

Souto Cueto comanda lo score per i locali che poco dopo la metà della prima frazione sembrano dominare (13-8) e lasciano a bocca asciutta un Pressano molto negativo: è il solo neo acquisto Medina fra le file giallonere a dare segni di vita. Con nove reti ed altrettanti assist – sua specialità – lo spagnolo comanda la fase offensiva di Pressano: quando la difesa lavora bene, ecco che i trentini rimontano, chiudendo il primo tempo sotto soltanto di una rete, 15-14.

La ripresa è una battaglia, con Siracusa sempre avanti ma mai oltre le due reti di vantaggio: il match resta così apertissimo e conosce continui capovolgimenti di fronte che sembrano favorire la squadra di casa. Ad otto minuti dal termine lo score dice 27-25 per i locali siciliani e Nicola Moser, perno della difesa giallonera, è costretto ad abbandonare il gioco per cartellino rosso: le cose si mettono male per Pressano che tuttavia reagisce proprio nel momento del bisogno.

I rigori di D’Antino, la precisione di Francesco Rossi dall’ala e l’energia di Dallago ribaltano tutto: Pressano infila uno splendido 0-6 di break negli ultimi minuti sfruttando i due “rossi” a Calvo e Bianchi e va a vincere per 28-31, cogliendo due punti importanti. Ora lo sguardo va a sabato: in programma un’altra lunga trasferta impegnativa sul campo di Fasano.

Serie A Gold – 4^ giornata di ritorno

Siracusa – Pressano 28-31 (p.t. 15-14)

Siracusa: Mincella, Bianchi, Argentino, Zungri 4, Calvo A. 1, Calvo M., Vinci 9, Martelli, Brugio, Souto Cueto 11, Murga 1, Cuzzupè, Bobicic, Gligic J. 2, Gligic M. All. Jung

Pressano: Facchinelli, Dallago 5, Medina 9, Rossi N. 2, D’Antino 7, Rossi F. 7, Luchin, Sontacchi G. 1, Folgheraiter, Moser N., Loizos, Ceccardi, Gazzini. All. Fusina

Arbitri: Fato-Guarini

Gli altri risultati della giornata

Conversano – Bressanone 23-22

Carpi – Cassano M. 28-35

Rubiera – Merano 25-32

Fondi – Fasano 28-29

Romagna – Sassari domenica 22/1 ore 16.00

Campus Italia – Bolzano rinv.

La classifica aggiornata

Bressanone 31, Merano 26, Conversano* e Fasano 25, Pressano 23, Bolzano** 20, Sassari* e Cassano M. 19, Siracusa 13, Fondi 10, Carpi e Campus Italia* 5, Rubiera 4, Romagna* 2.

Archivi

Categorie

di Tendenza