Connect with us logo La Voce del Trentino

Tennis

Memorial Bruno Caumo al Ct Trento: trentini protagonisti

Pubblicato

il

Si è chiusa sui campi in terra rossa di Piazza Venezia la diciassettesima edizione del Torneo nazionale Veterani, “Trofeo BRP Pneumatici”, manifestazione organizzata dal Ct Trento e intitolata al grande maestro, Bruno Caumo, giocatore dalla tecnica raffinata che ha scritto pagine importanti nella storia di questo sport in regione.

Il torneo non ha deluso nemmeno stavolta, per la qualità del gioco, sempre elevata, e per i numeri, mai così alti visto che erano ben 140 i giocatori presenti. Come era accaduto anche nelle ultime edizioni, la vetrina ha sorriso ai tennisti trentini, che stavolta si sono portati a casa ben otto dei dodici titoli individuali.

Pubblicità
Pubblicità

E tutti quelli femminili. Monica Carotta dell’Ata, incontrista di temperamento e dai notevoli mezzi atletici, ha dominato la prova delle Ladies 40, ha rischiato qualcosa in semifinale con la darzese Antonella Ferremi, ma poi non ha dato alcuna possibilità alla nonesa Marilena Menapace. Martina Taddei si è aggiudicata con bel piglio l’over 50, non le è riuscita la doppietta tra le Ladies 50, fermata proprio in finale dall’arcense Angela Armici, abile palleggiatrice, e tennista dotata di sensibilità e tocco.

Poche le sorprese nelle gare maschili, l’unica è arrivata nell’over 45 dove Stefano Ravelli è stato bravo a rovesciare di forza il pronostico finale con il fiemmese Federico Redolf, 3.2 del Ct Predazzo, il giocatore di miglior classifica del torneo. Il roveretano Alessandro Maronato ha fatto suo il torneo over 35, in finale con Lorenzo Berloffa, non ha tradito Max Riccardi del Tc Torbole, che ha rispettato con sicurezza il ruolo di principale favorito nell’over 55, superando nella sfida decisiva il veronese del Ct Bussolengo Luciano Montresor. Successo di Luca Avancini nell’over 60, mentre il rotaliano Diego Nardon ha vinto la gara di regolarità con Helmut Ausserer dell’Ata nell’over 45 limitato ai giocatori di classifica 4.3.

Ai tennisti extraregionali le altre prove: spicca la doppia affermazione del cremonese Diego Stanga, classe 1946, fibra inossidabile, a segno sia nell’over 70 che nel tabellone riservato agli over 75. Caparbio e determinato il super veterano tesserato per il Ct Predazzo, non ha mai perso la lucidità necessaria per portare dalla sua parte due finali molto intense con avversari temprati come Alberto Giovannini e Marco Manica.

Sul piano squisitamente tecnico la sfida più divertente e spettacolare è stata quella che ha opposto nell’over 50 Ivan Cristiano Pavia, 3.2 del Tennis Lana, e Andrea Bonivento, 3.3 romagnolo tesserato per l’Ata; l’ha spuntata l’altoatesino, che ha messo in mostra un tennis molto solido, con il quale ha governato quasi sempre gli scambi. Bonivento ha strappato qualche bel punto, ma non è mai riuscito a togliere l’iniziativa al rivale. Finalista un anno fa, Antonio Ajuti, 3.5 bolognese della Polisportiva Pontelungo, non ha mancato stavolta l’appuntamento con la vittoria nell’over 65, anche se ha dovuto tenere alta l’attenzione nel secondo set della finale con Ferdinando Giua. In programma anche le gare di doppio: Berloffa e Ravelli hanno dettato legge nel maschile, mentre Monica Bertoldi e Luca Odorizzi hanno conquistato il titolo del misto.

I risultati delle finali – Ladies 40: Carotta b. Menapace 6-1 6-0 – Ladies 50: Taddei b. Bertoldi 6-2 6-3 – Ladies 55: Armici b. Taddei 7-6 6-1 – Over 35: Maronato b. Berloffa 6-2 6-4 – Over 45: Ravelli b. Redolf 6-0 6-3 – Over 45 lim. 4.3: Nardon b. Ausserer 6-4 6-1 – Over 50: Pavia b. Bonivento 6-4 6-2 – Over 55: Riccardi b. Montresor 6-3 6-4 – Over 60: Avancini b. A. Maistri 6-0 6-2 – Over 65: Aiuti b. Giua 6-1 7-5 – Over 70: Stanga b. Giovannini 6-3 2-6 10-6- Over 75: Stanga b. Manica 6-4 7-5- Doppio maschile: Berloffa-Ravelli b. Del Dot-Mornati 6-1 6-2 – Doppio misto: Bertoldi-Odorizzi b. Carotta-Colosio 6-2 6-1

Pubblicità
Pubblicità

Archivi

Categorie

di Tendenza