Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Italia esagerata, battuta 3 a 0 anche la Svizzera

Pubblicato

il

Dopo la vittoria netta, per 3-0 contro la Turchia nella gara inaugurale, gli azzurri di Roberto Mancini stendono anche la Svizzera con il medesimo punteggio e si qualificano con una giornata di anticipo agli ottavi di finale. Non c’è la certezza del primo posto, ma il passo è stato ottenuto.

Anche nella gara contro gli elvetici l’Italia è stata impeccabile, con una gara giocata senza alcun problema e con pochissimi rischi concessi agli avversari. Sono infatti solamente 5 i tiri della Svizzera e 1 in porta.

Pubblicità
Pubblicità

Mancini si schiera con la stesa formazione di venerdì, eccezion fatta per Di Lorenzo, che prende il posto dell’infortunato Florenzi sulla fascia destra.

Nel primo tempo la gara comincia con gli svizzeri aggressivi, pronti a recuperare palla in avanti, ma l’Italia è attenta e non si fa intimorire. In fase offensiva, però, i ragazzi di Mancini faticano a trovare spazi e conclusioni vere e proprie tranne in occasione di un calcio d’angolo, quando Chiellini segna ma l’arbitro, dopo la revisione del VAR, annulla per fallo di mano. Al 26′, però, arriva l’episodio che sblocca la gara.

Il centrocampista del Sassuolo, Manuel Locatelli, cambia gioco meravigliosamente per Berardi che punta il difensore e arriva sul fondo, dove mette in mezzo proprio a Locatelli, che a porta vuota spinge il pallone in porta per l’1-0.

Da qui in poi la gara degli azzurri è tutta in discesa. Nel resto della prima frazione la gara scorre tranquilla senza occasioni da nessuna delle due parti.

Nella ripresa il copione non cambia, l’Italia fa la partita e la Svizzera, complice una difesa non impeccabile, fatica a tenere le avanzate azzurre. Al 52′ arriva poi il raddoppio dei padroni di casa. E’ ancora Locatelli a realizzare la rete con uno splendido destro dal limite dell’area.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante il doppio vantaggio l’Italia non si ferma e con Immobile sfiora due volte il 3-0. L’attaccante della Lazio arriva due volte a tu per tu con Sommer ma le sue conclusioni sono imprecise. C’è però gioia anche per la scarpa d’oro 2020. All’89’ prende palla dai 20 metri, si gira e calcia e infila la sfera nell’angolino basso.

L’arbitro, dopo 3 minuti di recupero, sigla la fine del match. L’Italia vince ancora per 3-0 e si assicura gli ottavi di finale con un turno di anticipo.

TABELLINO:

RETI: 26′ e 52′ Locatelli (I), 89′ Immobile (I).

ITALIA (4-3-3): Donnarumma 6,5; Di Lorenzo 6,5, Bonucci 6,5, Chiellini 6.5 (dal 25′ Acerbi 6.5), Spinazzola 7; Barella 6.5 (dall’87’ Cristante sv), Jorginho 7, Locatelli 8 (dall’87’ Pessina sv); Berardi 7 (dal 70′ Toloi 6,5), Immobile 6,5, Insigne 6 (dal 70′ Chiesa 6). All. Roberto Mancini 7.

SVIZZERA (3-4-1-2): Sommer ; Elvedi, Schär (dal 58′ Zuber), Akanji; Mbabu (dal 58′ Widmer), Freuler (dall’84’ Sow), Xhaka, Rodriguez; Shaqiri (dal 76′ Vargas); Embolo, Seferovic (dal 46′ Gavranovic). All. Vladimir Petkovic

ARBITRO: Sergei Karasev (RUS).

AMMONITI: Gavranovic ed Embolo (S).

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di Tendenza