Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Il Trento torna in campo per l’infrasettimanale. Al Briamasco arriva l’Adriese

Pubblicato

il

Il calendario di Serie D è sempre più folto e ricco di partite, e tra recuperi e infrasettimanali le squadre non hanno il tempo di recuperare.

Mercoledì 20 gennaio, infatti, salvo rinvii dell’ultimo minuto, andrà in scena il 15° turno di campionato, che vedrà il Trento ospitare al Briamasco l’Adriese.

I gialloblù di Parlato tornano quindi in campo a pochi giorni dal pareggio esterno nel derby regionale contro la Virtus Bolzano. Nel pomeriggio di sabato scorso, il Trento non è riuscito ad andare oltre il 2-2. Non sono bastati i gol di Belcastro e l’autorete di Kicaj perchè Timpone, a 10 minuti dalla fine, ha agguantato un importantissimo punto per gli altoatesini, dando però un grosso dispiacere al Trento, che vede piano piano sfumare il buon vantaggio che si era creato dalle inseguitrici.

Quello di sabato è stato il secondo pareggio consecutivo per i gialloblù, sempre per 2-2 e, adesso, la squadra del capoluogo ha solamente 1 vittoria nelle ultime 4 gare. L’aspetto più negativo di queste ultime partite è relativo alla difesa.

La squadra di Parlato aveva dimostrato un’ottima solidità difensiva nelle prima gare ma con il derby contro la Virtus è arrivata a subire il nono gol nelle ultime 4 partite e non trova un clean sheet dalla partita casalinga contro l’Union Feltre del 1 novembre. Nonostante questo, il Trento resta una delle migliori difese del girone e, soprattutto, ha all’attivo solamente 1 sconfitta.

L’ultimo turno di Serie D ha visto ancora diversi rinvii, tra cui l’ennesimo per il Delta Porto Tolle che ora ha ben 4 partite da recuperare e, potenzialmente, potrebbe agganciare il Trento. Tra le partite disputate, per il Trento sono arrivate comunque buone notizie.

La capolista Manzanese è stata fermata sul 4-4 dal San Giorgio Sedico in una partita incredibile mentre la Luparense non è riuscita a superare i gialloblù a causa della sconfitta per 3-1 contro il Mestre che, di conseguenza è balzata momentaneamente in vetta alla classifica insieme proprio alla Manzanese a quota 24. L’altra squadra sopra il Trento in classifica, il Belluno, ha impattato anche lei in un pareggio esterno contro il Cartigliano.

Questi risultati non hanno quindi peggiorato la classifica del Trento, che resta quarto a 22 punti a -2 dalla coppia capolista Manzanese e Mestre e a-1 dal Belluno terzo, ma con i gialloblù che restano sempre con 3 partite in meno rispetto a Belluno e Mestre e 2 partite in meno rispetto alla Manzanese. I gialloblù del patron Giacca hanno quindi sempre la possibilità, potenzialmente, di raggiungere la vetta del girone anche se, come detto, il Delta Porto Tolle, vincendo tutti e 4 i recuperi, raggiungerebbe eventualmente il Trento a pari punti.

Nel turno infrasettimanale al Briamasco arriverà l’Adriese, squadra veneta che occupa momentaneamente la nona posizione con 19 punti, quindi solamente a 3 distanze proprio dal Trento. I blu granata di Mattiazzi hanno però giocato tutte e 14 le partite, raccogliendo 5 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, segnando 15 gol e subendone 14, facendone una delle migliori difese ma, allo stesso tempo, uno dei peggiori attacchi.

La squadra veneta arriva nel capoluogo dopo una brutta sconfitta casalinga contro l’Union Feltre per 1-0 ma, prima di quest’ultima sconfitta, l’Adriese non perdeva da ben 5 turni, ovvero dal 4 novembre quando, sempre in casa, perse 1-0 contro il Cjarlins Muzane. Dopo quella sconfitta, infatti, i ragazzi di Mattiazzi hanno raccolto 3 vittorie contro Chions, Belluno ed Este, e 2 pareggi contro Delta Porto Tolle e Ambrosiana.

Il Trento, che vorrà assolutamente tornare alla vittoria dopo il doppio pareggio, guarderà anche con un occhio l’altra squadra regionale, la Virtus Bolzano, che sarà ospite proprio del Belluno terzo in classifica.

Le due capoliste, invece, sono attese entrambe da scontri difficili, visto che la Manzanese sarà sul difficile campo dell’Union Clodiense mentre il Mestre ospiterà la miglior difesa del campionato, il Montebelluna.

Sarà un turno infrasettimanale molto importante e complicato per tutti quanti, con il Trento che proverà di certo ad agguantare la vetta della classifica già nella giornata di mercoledì, anche se l’impresa non sarà sicuramente delle più facili.


I PRECEDENTI: Le due squadre si sono già affrontate nell’ultima stagione del Trento in Serie D.
In quell’occasione, al Briamasco, il Trento allenato da Bodo, riuscì a fermare l’Adriese che era momentaneamente prima in classifica. L’incontro, disputato il 3 marzo 2019, finì 1-1. Al gol di Aliù, rispose quasi allo scadere Furlan, che regalò al Trento una delle pochissime gioie di quella stagione.

Archivi

Categorie

di Tendenza