Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Il Trento ospita il Montebelluna. L’obiettivo è la vittoria per mantenere la vetta della classifica

Pubblicato

il

Dopo la vittoria in casa in rimonta per 3 a 2 contro l’Union San Giorgio di mercoledì scorso, il Trento torna al Briamasco dove ospiterà il Montebelluna di Mister Pasa. Inizio della partita mercoledì 23 dicembre 2020 alle ore 14.30

Per l’ultima giornata del 2020, quindi, i gialloblù di Mister Parlato dovranno vedersela con la squadra veneta, al momento settima in classifica a quota 16 punti, solamente 4 in meno della capolista Trento ma con una giornata in più.

La classifica estremamente corta, che vede ben 9 squadre in 5 punti, rende ogni partita una sfida più complicata, dal momento che ogni punto perso potrebbe pesare più del solito, visto proprio l’ammucchiata di squadre.

Il Montebelluna arriva nel capoluogo trentino dopo la vittoria di domenica per 2 a 1 contro l’Union Feltre grazie alle reti di Fasan e Fabbian, che hanno permesso alla compagine veneta di tornare alla vittoria dopo ben tre giornate (l’ultimo successo risaliva al 25 ottobre con il 2 a 1 all’Ambrosiana).

Dal versante opposto, invece, il Trento di Mister Parlato non ha disputato la proprio gara nella giornata di domenica. La partita contro la Luparense, infatti, è stata rinviata a data da destinarsi causa Covid. La società di via San Severino, quindi, dopo aver recuperato tutte le partite che le mancavano, si è vista rinviare un ulteriore match, che rende così ancora più incerta la classifica.

Nonostante il rinvio del match, i gialloblù sono ancora in testa alla classifica del girone C, visto che anche la partita della sua diretta inseguitrice, il Delta Porto Tolle, è stata rinviata. La squadra veneta avrebbe dovuto giocare contro gli altoatesini della Virtus Bolzano ma, complice l’impossibilità da parte di FederLab di eseguire i test molecolari, la società seconda in classifica si è vista costretta a chiedere il rinvio dell’incontro.

Tutto invariato quindi in testa alla classifica, con il Trento sempre primo a quota 20 e il Delta Porto Tolle a 18. Sale ancora invece il Belluno, che battendo per 1 a 0 la Manzanese grazie alla rete di Chiesa, ha centrato la terza vittoria consecutiva e la quarta in cinque gare ed è salito così al terzo posto con 18 punti, agguantando così il Delta Porto Tolle (che ha una partita in meno) e superando così il Mestre sconfitto per la seconda volta di fila dall’Union Clodiense per 3-1 e l’Este, fermato invece sul pari contro il Caldiero Terme.

La sfida di domani, mercoledì 23 dicembre, sarà quindi un’occasione per il Trento non solo per consolidare la prima posizione, ma sarà anche fondamentale per mantenere una buona distanza dalle inseguitrici come Belluno, Mestre e Clodiense. Non sarà di certo un appuntamento facile per i gialloblù, che dovranno fare i conti con diverse assenze, come quelle delle positività riscontrate proprio nell’ultimo giro di tamponi svolti prima della gara di domenica.

L’ultimo precedente al Briamasco tra le due squadre è stato nella stagione 2018/2019, quando il Trento di Mister De Paola pareggiò per 1-1 contro il Montebelluna allenato da Feltrin. In quell’occasione andarono in vantaggio i veneti con la rete di Nchama, a cui rispose nel secondo tempo il giovane Trevisan, unico ancora presente nell’attuale Trento.

In quella partita di due stagioni fa (la 14esima d’andata), il Trento aveva solamente una vittoria all’attivo e 8 punti, frutto appunto di una vittoria e 5 pareggi.

Quest’anno la situazione è totalmente opposta, con i gialloblù che non saranno alla ricerca disperata di punti salvezza, ma al contrario l’obiettivo sarà quello di consolidare la prima posizione e passare così il Natale in vetta e cominciare il 2021 da padroni del girone.

Aggiornamento: in seguito a un ulteriore ciclo di tamponi, la sfida di domani tra Trento e Montebelluna è stata rinviata a data da destinarsi. Termina quindi così il 2020 dei gialloblù che, salvo imprevisti, torneranno in campo il 6 gennaio

Archivi

Categorie

di Tendenza