Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Il Lavis sbatte contro gli altoatesini del Maia Alta. Al Mario Lona finisce 2-0

Pubblicato

il

Dopo tre pareggi consecutivi il Lavis incassa la seconda sconfitta stagionale. Il Maia Alta pare essere inarrestabile. Finora non ha mai perso ed è in vetta alla classifica a sette punti dal Levico.

L’unico pareggio è arrivato in casa della Rotaliana. Dopo le prime otto partite di campionato la squadra meranese vanta il miglior attacco, 26 reti fatte, e la miglior difesa, 5 gol subiti.

I lavisiani Dallavalle e Tomaselli non hanno ancora recuperato dai rispettivi infortuni e anche Sebastiani è costretto a partire dalla panchina.

La buona notizia è che mister Bandera può contare sul portiere Nervo, dolorante dopo l’allenamento di venerdì, ma ampiamente recuperato. Savoi è tornato a disposizione dopo che il comune di Cembra ha sciolto la quarantena precedentemente imposta all’intero paese.

Il Lavis parte subito forte. Dopo appena due minuti di gioco Pancheri calcia in porta ma il tiro viene deviato da Laimer e finisce alto. Poco dopo Coppi indirizza di testa un corner di Hosni.

Dopo questi sprazzi offensivi il Maia Alta sale in cattedra e alla prima occasione va sull’uno a zero. Clementi lancia in profondità Bacher, che controlla e dal limite dell’area tira a incrociare. Nulla da fare per Nervo.

Il Lavis non sta a guardare e si riversa nuovamente in attacco. Prima Pancheri con un pallonetto impegna Wieser e poi allo scadere una punizione dello stesso Pancheri trova la respinta del portiere.

La respinta è però corta e la difesa toglie per ben due volte il pallone dalla riga di porta. Ci hanno provato prima Coppi e poi Gretter.

Inizia il secondo tempo e il Lavis butta via l’occasione più grossa di tutta la partita. Pancheri scambia con Hosni e crossa verso Zanotti, che solo davanti al portiere svirgola il pallone.

I rimpianti sono parecchi anche perchè da qui in poi gli altoatesini attaccano a testa bassa alla ricerca del pareggio. Nervo neutralizza una fucilata di Unterturner e poi il centrale di difesa Barzan anticipa Bacher al momento del tiro.

Al quarto d’ora su un altro tiro di Bacher Nervo tiene ancora in vita i suoi. La partita è gradevole con continui ribaltamenti di fronte. Sono tanti i tiri delle due squadre ma pochi sono stati realmente pericolosi.

Si arriva così alla mezz’ora. Bacher scatta sulla linea del fuorigioco e va dritto verso la porta. Solo davanti a Nervo piazza la palla nell’angolino basso. 2-0.

La partita è ormai chiusa e benchè manchino ancora una decina di minuti il Lavis non ne ha più e la partita si chiude con una sconfitta.

US LAVIS ASD : Nervo, Barzan (46°st Sissoko), Giovannini, Caldato, Gretter, Coppi (46°st Savoi), Zanotti (19°st Sebastiani), Pancheri, Pecoraro, Dalla Valle, Hosni (31°st Ceccarini). All: Bandera
FC OBERMAIS: Wieser, Holler, Laimer (34°st Gamper), Parise, Obkircher, Unterturner (22°st Luther), Bacher, Capobianco Al. (17°st Ghiotti), Clementi (26°st Capobianco An.), Hasa, Jamai. All: Lomi
Arbitro: Coradi (Brescia); D’Alterio (Trento)/Azam (Arco-Riva)
Reti: 18°pt e 38°st Bacher (O)
Ammoniti: Giovannini (L); Unterturner, Bacher e Hasa (O)

Archivi

Categorie

di Tendenza