Connect with us logo La Voce del Trentino

Basket

Dolomiti Energia Trentino in volo verso Podgorica

Pubblicato

il

Le tre vittorie consecutive ottenute tra campionato ed EuroCup nel giro di 8 giorni ai limiti della perfezione hanno dato slancio all’entusiasmo di una Dolomiti Energia Trentino che si è scoperta più dura a morire di quanto non pensasse: l’assenza di Flaccadori a Venezia e poi quelle di Spagnolo e Conti contro Pesaro sono state compensate dall’enorme cuore e dal carattere di un gruppo capace di trovare qualità e risorse da tutti i propri elementi, nessuno escluso.

In Montenegro mancheranno di nuovo Matteo (coscia) e Luca (ancora febbricitante), in viaggio con la squadra ci sono i giovanissimi Talà Gaye e Richard Morina. L’obiettivo è il primo colpo esterno in EuroCup nella stagione in una lunga trasferta che poi porterà i bianconeri direttamente a Napoli senza tornare a Trento. Assente nella trasferta anche l’assistant coach Fabio Bongi.

Altro giro, altra capitale europea per la Dolomiti Energia Trentino, che in Montenegro affronta una squadra davvero temibile per valori tecnici e fisici: la squadra allenata da coach Vlada Jovanovic è a tutti gli effetti una delle big del gruppo B, in cui occupa la seconda posizione con 4 vittorie e 2 sconfitte nei primi 6 turni.

I biancoblù sono la migliore squadra di tutta l’EuroCup per rimbalzi catturati a partita e fanno proprio della stazza intorno al ferro uno dei propri principali punti di forza: basterà vedere sul campo Alpha Kaba, il centrone francese, per capire che tipo di impatto possa avere la frontline montenegrina. Kaba viaggia a 14,5 punti e 11,3 rimbalzi di media, le altre bocche da fuoco del Buducnost però sono sul perimetro: Cameron Reynolds i tifosi di Trento lo conoscono bene (12,2 punti di media con il 42% da tre), tra i migliori realizzatori della squadra anche il play Trae Bell-Haynes (12,3 punti e 4,8 assist) e Phil Booth (9,7 punti a partita). 

Le parole dell’assistant coach Davide Dusmet

“Partiamo col dire che il Buducnost è una delle migliori difese dell’EuroCup: una squadra che protegge bene l’area, che fa tirare gli avversari con basse percentuali, che ha grande impatto fisico sulla partita. In attacco hanno in Bell-Haynes il giocatore determinante per dettare i ritmi della partita, coinvolgere e gestire i compagni. Sono una squadra che gioca con disciplina il proprio sistema, Reynolds sicuramente dà loro grande pericolosità perimetrale mentre Kaba garantisce presenza sotto i tabelloni a rimbalzo d’attacco. C’è anche un giocatore duttile ed esperto come l’ex Milano Aaron White.

Contro la loro difesa sarà importante come riusciremo ad attaccare: e la lotta a rimbalzo sarà decisiva, dobbiamo fare come nelle nostre ultime uscite in cui siamo stati molto solidi. Nelle nostre ultime tre vittorie consecutive voglio sottolineare la nostra capacità di stare dentro la partita per 40 minuti, andare oltre l’errore e aiutarsi difensivamente. Dobbiamo continuare così”.

Sono già 4 i precedenti tra le due squadre in EuroCup: 3-1 il bilancio in favore del Buducnost, che ha vinto in entrambi i confronti alla BLM Group Arena ma ha perso l’ultimo precedente tra le mura amiche del “Moraca” il 9 ottobre 2019.

Il precedente più ricordato è però senza dubbio quello del 24 gennaio 2018, lo spettacolare 105-106 maturato al PalaTrento dopo ben due tempi supplementari e una serie di utilizzi dell’instant replay che rese quel match tra i più lunghi mai disputati in terra trentina. A decidere l’incontro alla fine su un fallo quasi sulla sirena di Beto Gomes che permise a Danilo Nikolic di segnare i due tiri liberi della vittoria. 

Dal 2014, cioè da quando l’Aquila Basket è stata promossa in Serie A, Toto Forray è il primo giocatore ad essere andato a referto in doppia cifra di punti segnati per la 100esima volta: lo ha fatto proprio nel successo contro Pesaro in una serata da 16 punti e 3 assist che lo ha incoronato Cavit MVP della partita. 

La Dolomiti Energia Trentino è la miglior squadra di tutta la Serie A a rimbalzo, ma in EuroCup è solo 13esima: contro i rocciosi montenegrini domani sera servirà un poderoso sforzo da parte di tutti per catturare più carambole possibili. 

Archivi

Categorie

di Tendenza