Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Calcio Femminile, il Trento fa suo il derby

Pubblicato

il

Senza “se” e senza “ma” il derby è gialloblù. Con una prova autoritaria e di grandissimo carattere, insomma da grande squadra quale è, il Trento Calcio Femminile piega per 3 a 1 l’Isera nella “straprovinciale” andata in scena sul campo di Cornalè, appesantito dall’abbonante pioggia caduta prima e durante la gara.

La rete di Rosa e la doppietta di Ale Tonelli hanno indirizzato la partita sul binario più gradito alla formazione di Max Spagnolli: a metà ripresa l’Isera ha provato a riaprire la partita, beneficiando di un generoso rigore trasformato da Bertolini ma, nel finale, dimostrando grande maturità e un’ottima tenuta atletica, le gialloblù hanno controllato le operazioni senza praticamente mai rischiare.

Pubblicità
Pubblicità

Con la vittoria ottenuta nel derby trentino la compagine di “patron” Lorenzo Holler recupera

Live match.

Partire forti e dare subito un’impronta alla gara. Lo auspicava alla vigilia mister Max Spagnolli e le sue giocatrici lo hanno accontentato in pieno: al 5’ il risultato già si sblocca con Rosa, che lascia partire una conclusione che va a morire proprio all’incrocio dei pali. Il Trento è padrone del campo e al 17’ il raddoppio è servito, grazie ad Ale Tonelli che non dà scampo a Valenti e conferma di essere in un eccellente momento di forma.

Nella ripresa il canovaccio del match non muta di una virgola e, nonostante il doppio vantaggio, le aquilotte continuano a premere sull’acceleratore. Dopo nemmeno cinque giri di lancette arriva anche il tris a conclusione della più bella azione di giornata. Ale Tonelli e Rosa duettano nello stretto e poi la numero 17 spedisce il pallone nel “sette”, mettendo di fatto la parola “fine” all’incontro.

L’Isera accorcia con Bertolini su calcio di rigore, prova a reagire di nervi, ma non c’è niente da fare contro un Trento Calcio Femminile che dimostra grande maturità anche su di un fondo a lui non troppo congeniale e si “regala” anche l’esordio in campionato di Settecasi, che disputa una buona mezz’ora, mettendo minuti importanti nelle gambe.

Vince e convince la squadra di Spagnolli, che domenica prossima tornerà sul campo amico per affrontare la Spal nella settima giornata d’andata di un torneo equilibratissimo e con tante pretendenti al ruolo di protagonista principale.

Tra queste, ovviamente, c’è, eccome se c’è, anche la compagine gialloblù.

Il tabellino.

ISERA – TRENTO CALCIO FEMMINILE 1-3

ISERA: Valenti, Stedile (45’st Salvetti), Manconi, Bertè, Planchestainer, Turrini, Bertolini, Muco, Pisoni (38’st Pace), Sartori, Campana (22’st Gazzini).

A disposizione: Tesini, Campostrini, Razzano.

Allenatore: Luca Zorzutti.

TRENTO CALCIO FEMMINILE: Valzolgher, Chemotti, Ruaben, Tononi (18’st Antolini), Bertamini, L. Tonelli, A. Tonelli (26’st Erlicher), Lucin (15’st Settecasi), Varrone (32’st Gastaldello), Rosa (48’st Lenzi), Poli.

A disposizione: Callegari, Giovannini, Torresani, Fuganti.

Allenatore: Max Spagnolli.

ARBITRO: Cevenini di Siena (Alosi di Trento e Prosperi di Arco Riva).

RETI: 5’pt Rosa (T), 17’pt e 5’st A. Tonelli (T), 25’st rigore Bertolini (I).

NOTE: campo pesante. Pubblico numeroso. Ammonite Antolini (T), Chemotti (T).

I risultati (6a giornata).

Bologna – Vicenza 1-2

Isera – Trento Calcio Femminile 1-3

Jesina – Mittici 0-2

Padova – Venezia Fc 1-3

Portogruaro – Atletico Oristano 2-3

Spal – Vis Civitanova 0-0

Triestina – Brixen 0-0

Vfc Venezia – Riccione 1-2

La classifica.

Vicenza 16 punti; Riccione 15; Brixen e Trento Calcio Femminile 14; Venezia Fc 13; Vfc Venezia 11; Jesina, Atletico Oristano e Portogruaro 7; Bologna, Isera e Mittici 6; Spal 4; Padova e Triestina 3; Vis Civitanova 2.

Archivi

Categorie

di Tendenza