Connect with us logo La Voce del Trentino

La Sfera e lo Spillo

Cadono Milan e Napoli, Inter accorcia le distanze

Pubblicato

il

Nel match in alta quota a San Siro tra Inter e Napoli la spuntano i nerazzurri che accorciano (a -4) il distacco dalla vetta.

Il Diavolo di Stefano Pioli raccoglie la prima sconfitta del torneo a Firenze. La Viola supera i rossoneri dopo 90 minuti combattuti e sofferti.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante le sconfitte il Napoli e il Milan mantengono la testa della classifica.

Sul green dell’Olimpico la Juve sconfigge i laziali dell’ex Maurizio Sarri con Leonardo Bonucci nella veste di goleador, freddo e spietato dal dischetto. Nella contesa di sabato a Bergamo l’Atalanta asfalta lo Spezia di Thiago Motta.

In coda vittoria esterna della Sampdoria contro la Salernitana e il pareggio pirotecnico tra Sassuolo e Cagliari, mentre il Venezia coglie 3 punti fondamentali a Bologna.

Sei rigori sono decretati e trasformati (due all’Olimpico di Roma, uno al Meazza, uno a Bergamo e due a Reggio Emilia ), le quattro doppiette di Bonucci, Vlahovic, Nzola, Pasalic e Felix, due autoreti (di Venuti e Di Tacchio).

IL PUNTO

Aspettando i posticipi di domani trenta sono le reti realizzate (di cui sedici in trasferta) nella tredicesima giornata di serie A.

Tre sono le vittorie tra le mura amiche (Inter, Fiorentina ed Atalanta), quattro i successi esterni (Juventus, Venezia, Sampdoria e Roma), un pareggio (Sassuolo-Cagliari).

IN PRIMO PIANO

La Vecchia Signora vince la sesta gara del torneo. I Bauscia di Simone Inzaghi sono il club d’assalto con 32 reti realizzate. La difesa meno perforata è quella del Napoli (7 reti al passivo).

CLASSIFICA

Napoli, Milan (32), Inter (28), Atalanta (25), Roma (22), Lazio, Fiorentina, Juventus (21), Bologna (18), Verona, Empoli (16), Sassuolo, Venezia (15), Torino, Udinese (14), Sampdoria (12), Spezia (11), Genoa (9), Salernitana, Cagliari (7)

(*Verona, Empoli, Torino, Udinese una partita in meno).

IL BOMBER

Nella classifica capocannoniere Immobile e Vlahovic comandano con 10 centri, podio d’argento per Simeone con 9 reti, piazza di bronzo per Zapata e Joao Pedro con 8 sigilli.

IL TABELLINO

Genoa-Roma (0-2) -82’ e 90+4′ Felix (R)

Inter-Napoli (3-2) -17’ Zielinski (N), 25’ Calhanoglu (I) su rigore, 44’ Perisic (I), 61’ Lautaro Martinez (I), 78’ Mertens (N)-

Bologna-Venezia (0-1) -61’ Okereke (V)-

Salernitana-Sampdoria (0-2) -40’ Di Tacchio (Samp) autorete, 43’ Candreva (Samp)-

Sassuolo-Cagliari (2-2) -37’ Scamacca (S), 40’ Keita (C), 52’ Berardi (S) su rigore, 56’ Joao Pedro (C) su rigore-

Fiorentina-Milan (4-3) -15’ Duncan (F), 45+1’ Saponara (F), 62’ e 67’ Ibrahimovic (M), 60’  85’ Vlahovic (F), 90+6’ Venuti (M) autorete-

Lazio-Juventus (0-2) -23’ Bonucci (J) su rigore, 83’ Bonucci (J) su rigore-

Atalanta-Spezia (5-2) -11 e 90+1’ Nzola (S), 18’ e 41’ Pasalic (A), 38 Zapata (A) su rigore, 83’ Muriel (A), 89’ Malinovskyj (A)-

IL POST Domani sera (lunedì) si giocano 2 partite: VeronaEmpoli (18.30) e a seguire TorinoUdinese (20.45).

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Archivi

Categorie

di Tendenza