Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Trionfo Predaia nel campionato di Seconda Categoria. Ma lo sguardo è già al futuro: «È solo un primo, importantissimo traguardo»

Pubblicato

il

Il campionato non è ancora terminato (mancano tre partite), ma la matematica ha già certificato ciò che in realtà era nell’aria almeno da qualche mese: l’Asd Predaia è campione del girone B di Seconda Categoria.

Quello dei gialloblù guidati in panchina da Alessandro Zenobi è stato un percorso perfetto, almeno finora: 51 punti conquistati su altrettanti disponibili, 17 vittorie in 17 incontri, 57 gol fatti, solo 10 subiti.

Pubblicità
Pubblicità

Numeri impressionanti, che rendono l’idea del valore, indiscusso sulla carta e poi portato anche sul campo, della compagine nonesa. Una vera e propria corazzata, composta da giocatori abituati a ben altri palcoscenici.

Dai fratelli Michael e Jonathan Nervo ad Andrea Gattamelata, da Gabriele Mochen a Mario Frisanco. E poi le “colonne” Gabriele Lorandini, una vita trascorsa al Predaia senza mai cambiare casacca, Nicola Sicher, Matteo Stringari, Marco Iob, Steve Stinghel. Senza tralasciare Andrea Pancheri, Daniel Depaoli e i tanti giovani di talento che hanno contribuito a un trionfo sognato, desiderato, voluto.

È stata una cavalcata incredibile, festeggiata a dovere domenica scorsa sul campo di Taio. La coppa alzata il cielo, simbolo di una promozione dal sapore dolce, che rappresenta solamente il punto più alto, il raggiungimento di un primo, fondamentale obiettivo, in un percorso partito da lontano.

Dodici anni dopo l’amara retrocessione in Seconda Categoria, l’Asd Predaia ha finalmente salutato l’ultima divisione provinciale, proiettandosi verso dimensioni che certamente, per storia calcistica ma anche per organizzazione, strutture e movimento, le sono più appropriate.

«Finalmente abbiamo raggiunto questo importantissimo successo – commenta con orgoglio il presidente Lorenzo Rizzardi –. Un risultato che non è fine a sé stesso, ma è legato a un obiettivo societario molto più ampio. Dodici anni fa si è deciso di ripartire dal settore giovanile, oggi festeggiamo una promozione che è il completamento di un percorso di ricostruzione che vuole dare valore ai giovani, per portarli in una categoria che crediamo di meritare come territorio e come società».

L’Asd Predaia è infatti una realtà capace di coinvolgere più di 300 tesserati tra calcio e pallavolo. Giovani appassionati che hanno condiviso la gioia per una vittoria con un significato profondo, per la quale sono doverosi dei ringraziamenti. «Innanzitutto a Marco Fuganti e Giancarlo Emer, per aver preso in mano la società dopo la retrocessione, e ai presidenti che si sono susseguiti: il compianto Sergio Bonicalzi, Alberto Zambiasi e Walter Rizzardi – sono le parole del presidente –. Grazie poi a tutti i giocatori, a cominciare dal capitano Gabriele Lorandini, da Marco Iob e da Matteo Stringari che abbiamo premiato. Senza dimenticare i due “vecchietti” tornati a darci una mano: Nicola Sicher e Steve Stinghel».

Il tempo dei festeggiamenti, però, è già finito. La società ha infatti iniziato a programmare il futuro insieme al confermatissimo allenatore Alessandro Zenobi.

«Anche a lui, naturalmente, va il nostro ringraziamento – conclude Rizzardi –. Non nascondo che l’obiettivo a medio termine sia quello di raggiungere il campionato di Promozione. Riteniamo sia la categoria più coerente con le capacità organizzative e l’equilibrio economico della nostra società, garantito dal sostegno delle amministrazioni comunali di Predaia e Sfruz e di 135 sponsor, con la Cassa Rurale Val di Non in prima linea».

Ecco la rosa dell’Asd Predaia 2021-22:

Portieri: Jonathan Nervo, Leonardo Lucchi.

Difensori: Gianmarco Chini, Marko Dragas, Gabriele Lorandini, Gabriele Mochen, Gianmarco Rizzardi, Riccardo Rizzardi.

Centrocampisti: Devis Chini, Pietro Fedrizzi, Lorenzo Frasnelli, Andrea Gattamelata, Marco Iob, Andrea Pancheri, Leonardo Recla, Nicola Sicher, Steve Stinghel, Matteo Stringari, Riccardo Bott, Simone Rizzardi.

Attaccanti: Daniel Depaoli, Mario Frisanco, Riccardo Gottardi, Michael Nervo, Leonardo Rizzardi, Andrea Zanolli, Nicola Zanoni.

Allenatore: Alessandro Zenobi. Viceallenatore: Matteo Baggia. Preparatore portieri: Giorgio Zanoni. Direttore sportivo: Giancarlo Emer.

Archivi

Categorie

di Tendenza