Connect with us logo La Voce del Trentino

Corsa

Presentata stamattina «La Direttissima» del 5 settembre

Pubblicato

il

«La Direttissima» torna domenica 5 settembre per la celebrare la quarta edizione, proponendo tre sfide in un unico evento.

Il comune denominatore delle tre prove sarà il teatro di gara, il sentiero tracciato ai tempi della prima Guerra Mondiale per collegare la città di Trento alla propria montagna, il Monte Bondone. Una competizione che rappresenta un filo conduttore fra le due anime di questo territorio con una storia eccezionale, come è stato evidenziato nella conferenza stampa ospitata a Palazzo Geremia, a Trento, alla presenza del vicesindaco Roberto Stanchina, del presidente del Coni trentino Paola Mora, del direttore dell’Apt Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi Matteo Agnolin, nonché di Monica Fantini di Admo Trentino.

La quarta edizione dell’evento riservato agli amanti della corsa in quota è proposto in tre differenti versioni: ci sarà la K2, con uno sviluppo di 12,7 km e un dislivello di 2.053 metri, con partenza da piazza Duomo e arrivo a Cima Palon. Poi ci sarà la versione “short” K1000, su un tracciato che proporrà sempre la partenza nel cuore della città di Trent, con arrivo però a Vason, al termine dei 9,6 km e 1.456 metri di dislivello positivo del percorso. Il trittico è completato dalla vivace Kkids, prova non competitiva riservata ai bambini e ragazzi che si svolgerà su vari percorsi con start e traguardo a Vason.

Il valore dell’evento è stato sottolineato dal vicesindaco Roberto Stanchina nel proprio intervento: «Questa manifestazione, che si svolge interamente nel Comune di Trento, identifica nel modo migliore la filosofia e la natura della nostra città, che anche in questa occasione riesce a valorizzarsi e a promuoversi attraverso un evento sportivo, giovane, ma destinato a crescere grazie alla capacità di un Comitato Organizzatore legato profondamente al territorio».

Il presidente del Coni trentino Paola Mora si è invece soffermata sul valore dello sport al femminile: «La Direttissima si è sempre distinta per la sua particolare sensibilità all’universo donna come dimostra ancor più il progetto che l’amica Dody ha in mente di proporre per il 2022 con una versione tutta al femminile: non posso che ringraziarla. Un ringraziamento che devo estendere anche all’aspetto della sicurezza sanitaria, per la quale gli organizzatori si stanno impegnando in maniera energica».

A differenza del passato, tutte le competizioni si svolgeranno in orario diurno, poiché la K1000 – generalmente proposta in versione notturna – dovrà cambiare collocazione temporale a causa delle problematiche legate ai protocolli anti Covid. Gli organizzatori dello sci club Monte Bondone, coordinati dall’event manager Yuri Nicolussi e dalla madre Dody (nota giornalista sportiva), hanno così deciso di uniformare il programma della manifestazione.

Uno dei tratti distintivi della competizione è la partenza da Piazza Duomo a Trento, che fa de «La Direttissima» uno dei pochi eventi che parte dal centro storico di un capoluogo, per poi raggiungere i 2.098 metri di Cima Palon.

In attesa dell’adesione degli atleti di prima fascia, che viene ufficializzata dai vari team a ridosso dell’evento, ci sono già le prime conferme in particolar modo per la sfida femminile, ovvero Ilaria Veronese, Francesca Canepa, Natalia Mastrota e la detentrice del record nella gara lunga Stephanie Jimenez. Al maschile è arrivato l’ok da parte di Alberto Vender e Christian Modena, mentre il recordman Davide Magnini sui propri profili social ha lanciato la sfida ai runner che proveranno ad infrangere il suo primato nella K2 (1h26’40”), mentre il tempo da battere nella gara in rosa è quello di Stephanie Jimenez con 1h50’13”.

Le iscrizioni alle tre sfide sono ancora aperte e si possono inviare dal sito www.ladirettissima.com. Per quanto riguarda invece il rispetto dei protocolli sanitari, gli organizzatori, in ottemperanza al protocollo Csi e alle disposizioni impartite dal decreto legge numero 105 del 23 luglio 2021, nonché del decreto numero 111 del 6 agosto, hanno deciso che tutti i partecipanti dovranno presentarsi con l’autocertificazione Covid 19, scaricabile anche dal sito della competizione. 

Archivi

Categorie

di Tendenza