Connect with us logo La Voce del Trentino

Altri Sport

La Supercoppa italiana di tamburello femminile intitolata ad Alice Magnani

Pubblicato

il

A partire dall’edizione di quest’anno, la Supercoppa di Serie A e B Open femminile di pallatamburello porterà il nome di Alice Magnani, campionessa indimenticata.

A deciderlo è stata la Federazione Italiana Palla Tamburello, che ha voluto intitolare l’evento nazionale della Supercoppa, che si terrà nelle giornate di oggi e domani, sabato 11 e domenica 12 settembre a San Paolo d’Argon, dove tra l’altro Alice ha giocato, alla fuoriclasse di Segno.

«Alice è stata, e lo è tutt’ora, uno straordinario esempio di “resilienza”, una figura unica, conosciuta da tutto il mondo del tamburello e non solo per tenacia, talento e forza di volontà – spiega il presidente Edoardo Facchetti –. La sua memoria è ancora, e siamo sicuri, lo sarà sempre, vivissima in tutti quelli che l’hanno conosciuta».

Con un semplice gesto, dunque, la Federazione, in primis il Consiglio Federale, ha voluto onorare il nome di Alice e la sua persona, dedicandole uno dei più importanti eventi nazionali del movimento femminile. Un motivo in più per ricordarla, ma anche un esempio positivo di sport e vita per le nuove e future generazioni.

Alla finale della Supercoppa di Serie A tra il Mezzolombardo campione d’Italia e il Tigliore vincitore della Coppa Italia, che si terrà stasera (domani pomeriggio è invece previsto l’ultimo atto della Serie B con la sfida tra Ceresara e Tuenno), sarà presente anche il papà di Alice, Dino Magnani.

«Vorrei rivolgere un grande ringraziamento al presidente Facchetti e a tutto il Consiglio Federale per questo atto di sensibilità – sono le sue parole –. Siamo oltremodo fieri di sapere che ancora oggi, dopo più di sei anni dalla sua scomparsa, il ricordo di Alice è ancora vivo nel suo mondo. Per lei lo sport era un riscatto e uno stimolo a superare il grande ostacolo che rappresentava l’artrite reumatoide, la “bestia” come la definiva. Con intense emozione e commozione abbiamo ricevuto la comunicazione dell’intitolazione della Supercoppa femminile ad Alice. Per noi sarà un ricordare il suo amore per questo sport, per il quale ha dato la vita».

Archivi

Categorie

di Tendenza