Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Il Cagliari Calcio torna in Val di Pejo

Pubblicato

il

Allenamenti, partite amichevoli, show con tifosi e cittadini a base di cucina tipica sarda, interviste agli atleti realizzate anche da inviati in erba.

Dopo la pausa forzata del 2020, causa Covid-19, il Cagliari Calcio torna da lunedì prossimo a effettuare il proprio ritiro nella consueta cornice della Val di Pejo, con l’Hotel Kristiania a fare di nuovo da quartier generale. Appuntamento dal 12 al 24 luglio prossimi.

Pubblicità
Pubblicità

Il programma della squadra rossoblù prevede due sedute di allenamento giornaliere e delle amichevoli, alle quali il pubblico, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, potrà assistere gratuitamente. In calendario la gara contro il Real Vicenza, che si terrà sabato 17 luglio (ore 17). 

Accanto agli impegni sportivi, saranno numerosi gli appuntamenti in programma per i tifosi sardi e per quanti, in Val di Pejo, si sono ormai affezionati a questo gemellaggio che dura da 5 stagioni. Tra questi l’evento di domenica 18 luglio, quando il Cagliari incontrerà i tifosi in piazza a Cogolo

Accanto agli eventi più squisitamente sportivi, il programma prevede molte altre iniziative: verrà inaugurato il Temporary Shop del Cagliari Calcio a Peio Fonti, nel quale i tifosi troveranno tutti i prodotti ufficiali della squadra.

Spazio poi ai Junior Reporter: un’esperienza unica per i piccoli tifosi rossoblù che potranno vestire i panni di giornalista per un giorno e descrivere, come veri cronisti, la giornata dei calciatori in ritiro.

Sempre a Peio Fonti andrà in scena l’intervista “I portieri si raccontano”, nella quale gli estremi difensori della squadra racconteranno ai tifosi i segreti del loro ruolo e il rapporto con gli altri membri della squadra. A Cogolo si terrà inoltre l’ormai celebre serata sarda con show cooking, esempio concreto del gemellaggio ormai consolidato tra la bellezza delle cime trentine e dei mari della Sardegna. 

Pubblicità
Pubblicità

«Siamo lieti che i nostri amici del Cagliari possano nuovamente tornare a godere di tutti i servizi che la Val di Pejo mette a disposizione – commenta Gianpietro Martinolli, assessore al Turismo del Comune di Peio –. È un segno tangibile di questa fase di ripartenza, dopo i mesi più bui della pandemia. Siamo orgogliosi che il nostro storico centro termale, gli impianti di risalita che portano fino a 3.000 metri e gli spazi aperti che il Parco Nazionale dello Stelvio offre tornino a essere co-protagonisti nella preparazione del Cagliari Calcio. E speriamo che portino loro fortuna come negli anni passati».

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di Tendenza