Connect with us logo La Voce del Trentino

Pattinaggio

Figura, Lombardia Trophy: trionfo Guignard-Fabbri nella danza e Conti-Macii tra le coppie. Podio per Memola tra gli uomini

Pubblicato

il

Valerio Origo

Si è chiuso all’insegna dei colori azzurri, sul tradizionale ghiaccio bergamasco di IceLab, il Lombardia Trophy-Memorial Anna Grandolfiseconda tappa stagionale delle ISU Challenger Series. Nella terza giornata di gare si è assistito a conferme importanti sia nella danza che nelle coppie di artistico, con un grande exploit anche in campo maschile.

Protagonisti già ieri nella rhythm dance, oggi nella free dance Charlene Guignard e Marco Fabbri (Fiamme Azzurre) hanno monopolizzato l’attenzione e la competizione portando in pista uno splendido secondo segmento da 124.76 con cui hanno raccolto un punteggio complessivo di 211.85 che, oltre a garantire il personal best, ha regalato alla coppia tricolore il successo nella tappa.

Pubblicità
Pubblicità

Una vittoria mai in discussione, con, al secondo posto, i lituani Allison Reed e Saulius Ambrulevicius  a quota 183.60 e terzi i cechi Natalie Taschlerova e Filip Taschler con 183.55. Elisabetta Leccardi e Mattia Dalla Torre hanno terminato al 7° posto con 154.71 punti dopo una free dance da 92.85. Alle loro spalle, in ottava posizioneVictoria Manni e Carlo Roethlisberger, fermatisi a 153.30 nonostante un gran secondo segmento da 95.64 punti.

Grande festa tricolore anche tra le coppie di artistico. Davanti al pubblico di casa, Sara Conti Niccolò Macii, come da pronostico, hanno dato seguito alla bella prova di ieri realizzando un libero da 107.38 punti che è valso loro il primo posto a quota 170.19 davanti a Irma Caldara e Riccardo Maglio (155.08) e ad Anna Valesi e Manuel Piazza (151.42).

E da podio anche la prestazione di Nikolaj Memola, autore dell’ennesima prova maiuscola in questo suo meraviglioso inizio di stagione. Il 18enne monzese allenato dalla madre Olga Romanova ha recuperato una posizione rispetto al corto grazie a un libero da personal best a quota 148.84 puntiTerza piazza dunque per Memola con record personale di 230.52 punti nella gara vinta dal francese Siao Him Fa (237.19). In ripresa anche Matteo Rizzo (Fiamme Azzurre): dopo un corto al di sotto delle sue possibilità, l’azzurro classe ’98 ha portato sul ghiaccio il secondo libero di giornata (148.95) terminando quarto, ai piedi del podio, con un punteggio complessivo di 226.67.

Qui tutti i risultati del weekend.

Pubblicità
Pubblicità

Archivi

Categorie

di Tendenza