Connect with us logo La Voce del Trentino

Basket

Dolomiti Energia Trentino, domenica si torna a giocare

Pubblicato

il

I bianconeri a tre settimane esatte di distanza dall’ultimo impegno ufficiale tornano protagonisti sul parquet del PalaRadi: nella lunga pausa per le Final Eight di Coppa Italia e la finestra FIBA per le nazionali, capitan Toto Forray e compagni hanno avuto l’opportunità di ricaricare le batterie in vista di un finale di stagione che li vedrà in azione nelle fasi decisive della regular season di campionato e della fase finale di 7DAYS EuroCup. 

Quella del “mezzogiorno di fuoco” contro Cremona è la partita stagionale numero 39, la ventesima in trasferta tra Supercoppa, Serie A ed EuroCup: e sarà la terza per coach Lele Molin da capo allenatore della Dolomiti Energia Trentino. 

La Vanoli dopo 18 partite di campionato ha lo stesso bottino di Trento (sei vittorie), e come i bianconeri ha grande necessità di strappare due punti importanti per rafforzare la propria posizione in classifica: coach Paolo Galbiati, l’allenatore più giovane dell’intera Serie A, ha a disposizione un gruppo che fa dell’entusiasmo e del tiro da fuori le sue principali armi offensive. 

L’arrivo di Jaylen Barford, guardia vista a Pesaro atterrata a Cremona proprio nelle ultime ore, rafforza ulteriormente una presenza sul perimetro di grande talento e qualità realizzative: TJ Williams (12,7 punti e 3,9 assist) è il fulcro di un attacco che trova nell’ala Daulton Hommes (18,8 punti con il 44% da tre) il suo finalizzatore principale. L’americano è il quinto miglior giocatore dell’intera Serie A per punti per possesso (1,204 – il migliore è Eimantas Bendzius di Sassari con 1,247).  

La sfida tra Trento e Cremona poi è caratterizzata anche dai tanti ex in campo: per Cremona ci sono Peppe Poeta (all’Aquila nella stagione 2015-16) e Fabio Mian (un paio di annate a Trento tra il 2018 e il 2020), mentre con la maglia bianconera c’è Kelvin Martin, che a Cremona disputò una grande stagione nel 2017-18. 

Sono 12 i precedenti fra i bianconeri e Cremona: 9-3 il bilancio in favore dei trentini, che nel match di andata alla BLM Group Arena si imposero 85-83 dopo 5′ di tempo supplementare: decisiva la furiosa rimonta di JaCorey Williams (24 punti e 13 rimbalzi) e compagni, sotto in doppia cifra nel cuore dell’ultimo quarto ma capaci di trascinare la partita all’overtime. 

Non una novità, nelle appassionanti sfide recenti tra Dolomiti Energia e Vanoli in cui si sono disputati sei tempi supplementari: tra gli episodi più memorabili, un successo bianconero per 116-114 dopo ben tre tempi supplementari nel 2014 in quel di Trento (26 punti e 12 rimbalzi di Dada Pascolo); oppure quello nel’ottobre 2015 al PalaRadi in cui si imposero i bianconeri rimontando dal meno 33, 58-25, di metà terzo periodo con i tiri “ignoranti” di Peppe PoetaJamarr Sanders e Julian Wright.

Archivi

Categorie

di Tendenza