Connect with us logo La Voce del Trentino

Basket

Dolomiti Energia Trentino domani contro Varese un altro match chiave in Serie A

Pubblicato

il

Possibili quintetti
Varese
G – Michele Ruzzier, G – Toney Douglas, F – Arturs Strautins, F – Luis Scola, C – John Egbunu 
Trento
G – Gary Browne, G – Toto Forray, F – Jeremy Morgan, F – Luke Maye, C – JaCorey Williams

Quella tra Varese e Trento è una sfida che mette di fronte due squadre reduci da due successi consecutivi in campionato: la Dolomiti Energia nelle ultime settimane ha compiuto una vera e propria impresa fermando la corsa della capolista Milano con un successo 61-60, poi i bianconeri hanno ripetuto quel tipo di prestazione difensiva e di carattere anche nella vittoria 91-67 maturata contro Brescia. 

Protagonista di entrambi i successi un JaCorey Williams che ha firmato due doppie-doppie: 15 punti e 12 rimbalzi al cospetto dell’Olimpia, 20 con 11 carambole catturate per lanciare la fuga nell’ultimo quarto dei bianconeri contro Brescia. 

Per strappare la terza W consecutiva adesso c’è da fare un ulteriore passo in avanti, perché a Masnago c’è una Varese in buona forma (vittorie con Sassari e Pesaro) e che – al pari dei bianconeri – sa quanto pesanti siano per la classifica i due punti in palio domani sera. 

Coach Lele Molin ritrova il suo roster al completo con i rientri di Pascolo e Martin: quella contro i biancorossi è la partita ufficiale numero 44 della stagione della Dolomiti Energia. 

L’Openjobmetis di coach Max Bulleri e del suo assistente Vincenzo Cavazzana, grande ex della partita, è una squadra che ha in Luis Scola e Toney Douglas le sue due stelle più luminose: il lungo argentino a 40 anni sta dominando il campionato dal punto di vista realizzativo (19,5 di media, terzo assoluto in Serie A), e la guardia USA è il grande protagonista della maggior parte dei successi dei lombardi. Nel match di andata contro Trento, per esempio, Douglas mise a segno ben sette triple, compresa quella della vittoria a una manciata di secondi dalla fine. 

Sfruttando gli spazi e le attenzioni che le difese sono costrette ad avere per le sue due stelle, Varese però è una squadra capace di avere tanti protagonisti diversi all’interno dei 40′ di gioco: il nuovo arrivo John Egbunu è un concentrato di forza e presenza attorno al ferro, Arturs Strautins (11 punti abbondanti di media) è un’ala con fisico e mano calda dal perimetro, l’ex Roma Anthony Beane esce dalla panchina per portare punti e talento offensivo. 

E la pattuglia italiana capitanata dal “solito” Giancarlo Ferrero ha carattere e personalità da vendere: Michele Ruzzier garantisce ordine ed esperienza, Niccolò De Vico e Giovanni De Nicolao danno pericolosità sull’arco dei 6.75. 

Sono 12 i precedenti tra Dolomiti Energia e Varese, tutti nella regular season di Serie A: 7-5 il bilancio in favore di Trento, ha però ha perso all’andata (74-77) sotto le bombe di Douglas e che a Masnago si è imposta solamente in due occasioni su sei tentativi. L’ultima volta all’Enerxenia Arena è datata 29 dicembre 2019, vittoria dell’Aquila che nell’occasione aggiornò anche il proprio record di triple segnate in Serie A (17, con 7 di Blackmon e 5 di Mian). 

Archivi

Categorie

di Tendenza