Connect with us logo La Voce del Trentino

Basket

Dolomiti Energia Trentino: Brescia affonda per 91-67 alla BLM Group Arena

Pubblicato

il

Si è svolta nella serata di oggi, sabato 20 marzo 2021 a Trento, la 23^ giornata di questa stagione 2020/21 di LBA Serie A UnipolSai. Alle 19:00 alla BLM Group Arena di Trento abbiamo visto scendere in campo la Dolomiti Energia Trentino e la Germani Brescia.

QUINTETTO BASE BRESCIA: Kenny Chery, David Moss, Drew Crawford, Christian Burns, Jeremiah Wilson
QUINTETTO BASE TRENTO: Gary Browne, Luke Maye, Jeremy Morgan, Kelvin Martin, JaCorey Williams

TRENTO – Una brillante Dolomiti Energia Trentino supera 91-67 la Germania Brescia e infila il secondo successo consecutivo in campionato, l’ottavo della stagione: nel 23esimo turno di regular season i bianconeri salgono prepotentemente di colpi nel secondo tempo e gestiscono la partita con intensità e qualità all’interno dei 40′ di gioco. 

Coach Lele Molin trova punti e impatto fisico da tutti i suoi uomini a roster anche in una serata in cui deve fare a meno di Kelvin Martin, fermato da un fastidio muscolare al polpaccio. Il miglior realizzatore dei bianconeri alla fine è JaCorey Williams (20 punti e 11 rimbalzi), ma la fuga dei bianconeri tra terzo e quarto periodo è ispirata soprattutto dalle triple di Morgan (19 punti, 5/9 dall’arco) e dalle invenzioni di Browne (16 con sei assist). Ma la gran serata di Trento è soprattutto la vittoria della squadra: 67 punti subiti, cinque giocatori in doppia cifra e una coinvolgente “elettricità” percepita tra le fila bianconere.

Jeremy Morgan LBA Seria A, ottava ritorno, Dolomiti Energia Trentino – Germani Brescia Foto Danele Montigiani – Aquila Basket Trento Trento, 20 03 2021

La cronaca | La partita si sviluppa subito sui binari dell’equilibrio: in un primo quarto in cui gli attacchi sembrano avere spesso la meglio sulle difese sono le triple di Maye e Browne a mettere in ritmo la metà campo offensiva dei bianconeri, che però in difesa subiscono a ripetizione le giocate dalla coppia Burns-Kalinoski (17 punti in due in un primo quarto che si chiude 24-24 con un gran canestro di Morgan sulla sirena). 

Brescia apre il secondo quarto con più piglio, ma la Dolomiti Energia si accende con una scarica di punti innescata ancora una volta dai tiri da fuori dei suoi attaccanti: Browne, Morgan e Maye portano i padroni di casa a +6 (36-30), gli ospiti reagiscono con una serie di tiri liberi convertita senza errori da Chery e Sacchetti. Moss segna dall’arco, Trento però è viva e con due recuperi concretizzati in transizione da Forray e Sanders trova lo spunto per chiudere i primi 20’ sul 46-40. 

Nel secondo tempo l’onda bianconera si intensifica: Morgan è una furia, la difesa sale di colpi trascinata dall’energia contagiosa di Sanders e Forray. I bianconeri anche senza Browne, limitato dai falli, piazzano un break che li porta a +12 (57-45), poi è proprio il play portoricano a mettere la firma su un paio di triple di puro talento che permettono ai padroni di casa di arrivare all’ultimo quarto con 16 punti di margine. 

Gli ultimi 10’ sono terreno di caccia per Williams, che con 12 punti quasi consecutivi annichilisce ogni tentativo di rimonta di Brescia: per Trento arriva una vittoria meritata e pesantissima. 

Dolomiti Energia Trentino 91
Germani Brescia 67
(24-24, 46-40; 69-53)

Luke Maye LBA Seria A, ottava ritorno, Dolomiti Energia Trentino – Germani Brescia Foto Danele Montigiani – Aquila Basket Trento Trento, 20 03 2021

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Martin ne, Jovanovic, Pascolo ne, Conti, Browne 16 (2/4, 3/5), Forray 6 (1/3, 0/1), Sanders 12 (3/6, 1/3), Mezzanotte 4 (2/2, 0/1), Morgan 19 (2/3, 5/9), Williams 20 (10/19), Ladurner (0/1), Maye 14 (3/4, 2/2). Coach Molin

GERMANI BRESCIA: Bertini ne, Vitali, Parrillo ne, Chery 20, Bortolani, Wilson 2, Willis 12, Crawford 4, Burns 134, Kalinoski 7, Moss 6, Sacchetti 2. Coach Buscaglia. 

ARBITRI: Alessandro Vicino, Andrea Bongiorni, Giulio Pepponi.

Le parole di coach Lele Molin | «Abbiamo faticato un po’ nei primi 15 minuti, in cui abbiamo avuto scarsa reattività difensiva e in cui siamo abbiamo concesso troppi tiri liberi in situazione di bonus a Brescia. Questo ha tenuto la partita in equilibrio nel primo tempo. Poi nel terzo quarto abbiamo alzato il livello della nostra energia e abbiamo avuto un contributo offensivo molto omogeneo da parte di tutti i ragazzi in campo, lo dimostrano anche i cinque giocatori in doppia cifra a referto. Siamo contenti perché da tanto tempo non facevamo una partita così. Da questo successo portiamo via l’insegnamento che, lavorando in un certo modo durante la settimana, individualmente e come gruppo, stiamo crescendo. Abbiamo vinto due partite di fila, ma la strada è ancora lunga: ci godiamo una domenica di riposo, poi però dobbiamo subito mettere la testa sulla partita contro Varese della prossima settimana che sarà per noi molto importante».

La prossima | I bianconeri domenica 28 marzo saranno di scena a Masnago nel 24esimo turno di campionato contro i padroni di casa dell’Openjobmetis Varese: palla a due alle 18.00, diretta Eurosport Player.  

Archivi

Categorie

di Tendenza