Connect with us logo La Voce del Trentino

Calcio

Definito il calendario della nuova Eccellenza, si parte il 25 aprile

Pubblicato

il

Dopo l‘ok arrivato dalla FIGC nazionale sul format proposto dai vertici dei comitati trentini e alto atesini in merito allo sviluppo dell’Eccellenza arrivato nel corso della settimana, è stato stilato il calendario che vedrà il mini campionato partire il 25 aprile e terminare il 27 giugno.

La FIGC inizialmente aveva stabilito a 10 il limite di squadre necessarie per far si che il campionato potesse garantire una promozione in Serie D ma, come detto, durante settimana scorsa è arrivata la deroga che permette anche all’Eccellenza del Trentino Alto Adige di avere una promozione al termine del nuovo torneo.

Come detto, l’inizio del campionato è fissato per il 25 aprile, quando ci sarà subito il big match tra il Maia Alta (capolista prima dello stop) e il Levico Terme, che era il suo diretto inseguitore a 7 punti di distanza. Punti che però non saranno validi in questa nuova edizione, visto che si è deciso di cancellare tutto quanto fatto nelle prime 8 giornate e ripartire da zero, come fossimo all’inizio di una nuova stagione. L’altra candidata alla vittoria finale, il San Giorgio di mister Morini, osserverà subito il turno di riposo e tornerà in campo nella seconda giornata, in programma il 2 maggio.
Prima della fine del campionato, programmato per il 27 giugno, la FIGC ha previsto ben 4 turni infrasettimanali, che saranno in programma mercoledì 12 maggio, mercoledì 29 maggio, mercoledì 2 giugno e mercoledì 16 giugno.

Ufficializzato il calendario, da lunedì 22 marzo le società potranno anche ricominciare ad allenarsi, visto che il CONI ha conferito lo status di campionato di interesse nazionale e, quindi, vestendo l’Eccellenza dei panni di una sorta di Serie D.

Le 7 squadre iscritte a questo nuovo format, dovranno ovviamente seguire il protocollo stabilito per tutti i campionati nazionali della LND e, inoltre, dovranno eseguire costantemente i tamponi a tutto il gruppo squadra.
All’interno del protocollo, sono stati stabiliti 7 punti che le società devono seguire nell’ipotesi di un caso di positività verificato nel gruppo squadra:

  1. Ogni società deve trasmettere al comitato di Trento della Figc, entro e non oltre il 22/03/2021, l’elenco del gruppo squadra, sottoscritto dal Presidente, con tutte le generalità di ciascun componente specificando se si tratta di calciatore – in questo caso indicando i portieri e i cosiddetti “under” – di componente dello staff tecnico e di dirigente tutti regolarmente tesserati, che non potrà essere superiore a 40 unità complessive. Tale elenco può essere modificato durante il corso del campionato sempre a mezzo PEC.
  2. Nell’eventualità in cui uno o più calciatori della squadra risulti/risultino positivo/i al virus SARS-CoV-2 a seguito dei test eseguiti entro le 72/48 ore antecedenti la gara, la Società ha l’obbligo di porre in quarantena, nel rispetto e secondo le modalità di quanto previsto dal richiamato Protocollo del 2 dicembre 2020, il/i soggetto/i e lo stesso/i non potranno essere schierati in campo.
  3. In tale ipotesi la Società dovrà comunicare al CPA di Trento, sempre a mezzo mail (info@figctrento.it), il/i soggetto/i risultato/i positivo/i (calciatori, staff, dirigenti) che dovranno essere posti in isolamento/quarantena, come previsto dal Protocollo. 4. La gara sarà regolarmente disputata con tutti i calciatori risultati negativi al test effettuato, salvo che il numero di quelli risultati positivi al test, sia superiore a 3 (tre).
  4. Nell’ipotesi in cui, invece, su n. 3 calciatori risultati positivi ci siano più di n. 1 portiere o siano tutti e 3 “under” e cioè calciatori nati nell’anno 2002, la Società dovrà comunicare tale circostanza entro e non oltre le 24 ore precedenti al CPA di Trento, che, espletate le opportune verifiche, provvederà al rinvio della gara.
  5. Qualora a seguito del ripetersi di positività, dopo due sessioni di test consecutive ed il relativo periodo di quarantena previsto per i calciatori interessati, il numero degli stessi contenuto nell’elenco depositato superi il numero di 5 (cinque), la Società potrà procedere alla richiesta di rinvio della gara immediatamente successiva. Non saranno considerati nel computo del numero di calciatori superiori a n. 3, ai fini della richiesta di rinvio, i casi positivi che riguardano quelli inseriti nell’elenco comunicato al CPA di Trento da meno di 10 giorni.
  6. Prima di ogni gara, il responsabile sanitario/medico sociale/dirigente accompagnatore di ogni squadra dovrà consegnare all’omologo della squadra avversaria l’attestazione del rispetto da parte di tutto il proprio “gruppo squadra” delle prescrizioni sanitarie relative agli accertamenti Codiv-19 previsti dal protocollo e dalle norme di Legge in vigore.
  7. Per tutti gli adempimenti e disposizioni da osservare, si rimanda al testo del Protocollo nella versione aggiornata pubblicata dalla F.I.G.C. in data 2 dicembre 2020 che le Società dovranno rispettare, salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero rendersi necessari.

Il calendario completo della nuova Eccellenza:

Giornata 1 (andata 25 aprile, ritorno 30 maggio)
ViPo Trento – Maia Alta
Gardolo – Stegona
Lavis – Levico Terme
riposa: San Giorgio

Giornata 2 (2 maggio, ritorno 2 giugno)
Stegona – Lavis
San Giorgio – Gardolo
Levico Terme – ViPo Trento
riposa: Maia Alta

Giornata 3 (andata 9 maggio, ritorno 6 giugno)
Gardolo – Maia Alta
Lavis – San Giorgio
Stegona – Levico Terme
riposa: ViPo Trento

Giornata 4 (andata 12 maggio, ritorno 13 giugno)
San Giorgio – Stegona
Maia Alta – Lavis
ViPo Trento – Gardolo
riposa: Levico Terme

Giornata 5 (andata 16 maggio, ritorno 16 giugno)
Lavis – ViPo Trento
Stegona – Maia Alta
San Giorgio – Levico Terme
riposa: Gardolo

Giornata 6 (andata 19 maggio, ritorno 20 giugno)
Maia Alta – San Giorgio
ViPo Trento – Stegona
Gardolo – Levico Terme
riposa: Lavis

Giornata 7 (andata 23 maggio, ritorno 27 giugno)
Lavis – Gardolo
San Giorgio – ViPo Trento
Levico Terme – Maia Alta
riposa: Stegona

Archivi

Categorie

di Tendenza