Connect with us logo La Voce del Trentino

Atletica

BOclassic: Crippa saluta una stagione d’oro

Pubblicato

il

Fidal

Un anno così, una stagione tanto speciale, come concluderla se non in gara? Bolzano è BOclassic per la 48esima edizione, l’evento di San Silvestro che chiude ufficialmente il calendario del 2022 e che, al solito, schiera nomi di prestigio del mezzofondo tra le vie del centro altoatesino. Uno, su tutti, in chiave azzurra e non soltanto: Yeman Crippa.

Il campione d’Europa dei 10.000 metri, bronzo nei 5000 e argento nel cross a squadre neanche tre settimane fa a Piemonte 2022, conclude la sua stagione con i 10 km su strada di Bolzano, per centrare una prestazione di valore e, non meno importante, per raccogliere l’applauso dei sostenitori che lo acclameranno ai bordi del percorso da 1250 metri. “Per me è sempre un onore essere in gara a Bolzano. Qui ho molti fan e alla BOclassic vengono anche molti amici per sostenermi. Sono in forma, mi sento bene. Vediamo come andrà sabato”, le parole dell’azzurro in conferenza stampa a Bolzano.

Avversari di grido nella gara che scatta alle 16: gli organizzatori della società Läufer Club Raiffeisen Bolzano hanno annunciato la presenza illustre del vincitore della maratona di Londra 2022, il keniano Amos Kipruto (2h04:39), già secondo nella maratona di Tokyo in primavera con il personale di 2h03:13 e bronzo mondiale a Doha tre anni fa. Kipruto è salito sul podio alla BOclassic nel 2019, terzo nell’edizione pre-Covid magistralmente vinta da Eyob Faniel.

A Bolzano luccicherà anche la medaglia dell’ugandese Oscar Chelimo (Atl. Casone Noceto), bronzo ai Mondiali di Eugene nei 5000 metri, a segno nell’edizione 2020 che si disputò nella vicina Vadena. Oltre a Crippa (Fiamme Oro) è folta la rappresentanza azzurra, composta dal primatista italiano della distanza Pietro Riva (Fiamme Oro), dal campione d’Europa del cross con la staffetta mista Pietro Arese (Fiamme Gialle), e tra gli altri da Ala Zoghlami (Fiamme Oro), Neka Crippa (Esercito), Yassine Rachik (Fiamme Oro) e l’oro mondiale a squadre di corsa in montagna Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe).

Tra le donne (5 km, ore 15.35), tenta il bis la vincitrice della scorsa edizione Dawit Seyaum, l’etiope che nel frattempo ha conquistato il bronzo dei 5000 ai Mondiali dell’Oregon. Si profila un duello con un’altra atleta che ha già incassato due successi su queste strade, la keniana Margaret Chelimo Kipkemboi, regina nel 2019 e 2020. A sua volta, Kipkemboi ha aggiunto in questa stagione un bronzo mondiale alla sua bacheca, in virtù del terzo posto di Eugene nei 10.000. Nel parterre anche la campionessa europea dei 3000 siepi Luiza Gega (Albania) e tanta Italia, tra cui l’oro europeo della mista agli EuroCross Federica Del Buono (Carabinieri) e le altre azzurre di Piemonte 2022 Anna Arnaudo (Battaglio Cus Torino) e Ludovica Cavalli (Aeronautica).

Il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi e il vicesindaco Luis Walcher si sono dimostrati ancora una volta grandi fan della BOclassic. “È anche una manifestazione turistica, importante per l’economia, ma prima di tutto è un evento sportivo di cui siamo molto orgogliosi. La sosterremo sempre”, le parole di Caramaschi. Walcher ha sottolineato che “la Corsa di San Silvestro non può essere spiegata, ma solo amata”.

Archivi

Categorie

di Tendenza